giovedì 12 aprile 2012

Polpettone dal cuore filante con carciofi (in)saporiti

Il polpettone è sempre stato considerato il piatto di recupero per eccellenza. Ma anche no… Molto spesso mi capita di farlo appositamente, come in questo caso. Ho unito alla carne macinata oltre il classico parmigiano, i carciofi (in)saporiti con prezzemolo e maggiorana, ho aggiunto anche alcune foglie di menta; per avere un cuore filante ho utilizzato le mozzarelle ciliegina. Dopo averlo passato nella farina l’ho cotto in padella a fuoco moderato aggiungendo il vino e due mestoli di brodo vegetale. Una volta cotto, l’ho accompagnato con i carciofi (in)saporiti.



Polpettone con carciofi



Ingredienti:
400 g di macinato di bovino
10 mozzarelle ciliegina
1 uovo
1 fettina di pane raffermo ammollato nell’acqua o nel latte
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano o di Grana Padano 
2 mestoli di brodo vegetale
mezzo bicchiere di vino bianco secco
farina 0  q. b.
olio extravergine d’oliva
alcune foglie di menta
1 spicchio di aglio
sale
pepe nero


Preparazione:
In una ciotola si mescola il macinato di bovino con il pane raffermo ammollato, i carciofi (in)saporiti tagliati a pezzetti, il Parmigiano Reggiano  o di Grana Padano, l’uovo, alcune foglie di  menta tagliata a pezzetti, il sale e il pepe. 

Preparazione del polpettone
Si dispone il composto di carne tra due foglie di carta forno, e si stende con il mattarello in modo da formare un grosso rettangolo, nel mezzo si dispongono le mozzarelle ciliegina. Si arrotola la carne aiutandosi con il foglio di carta forno, si compatta e si passa nella farina.
In una padella ampia si fa imbiondire l’aglio in olio extra vergine di oliva si aggiunge il polpettone e si fa sigillare da tutte le parti in modo che si formi una crosticina. Si irrora con il vino e si lascia evaporare, si aggiungono due mestoli di brodo vegetale e si copre con un coperchio e si fa cuocere a fuoco lento per 40-50 minuti, girando di tanto in tanto. Se il sugo che si è formato risulta troppo liquido, si può addensare aggiungendo un po’ di farina.
Li ho serviti con il contorno di carciofi insaporiti.



Polpettone dal cuore filante





Partecipo alla raccolta di Chabb Che cosa ti preparo per secondo? del blog Le padelle fan fracasso.







12 commenti:

  1. con cuore filante e carciofi, anche se fosse di “riciclo” sarebbe comunque un polpettone da re :) Mi stuzzica un sacco l’idea...bacioni

    RispondiElimina
  2. Che buona ricetta
    bravissima ciao

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia!! Con un piatto così, io ci faccio festa!! :-))
    Baci!

    RispondiElimina
  4. Fr@, ma questa è una ricetta da svenimento :-) Grazie di essere passata da me per Pasqua, mi ha fatto piacere.

    RispondiElimina
  5. IL polpettone con le ciliegine ti sarà venuta una vera goduria!!!
    Ottima idea.

    RispondiElimina
  6. Segno la ricetta per riproporla a mio marito...io, sembra buffo, lo so, non riesco a mangiare carne trita (a meno che non sia microscopica) nè a lavorarla per preparare piatti, cucino solo il ragù alla bolognese (e non lo mangio). Fissazioni, ma vorrei tanto farmele passare, perchè il sapore è ottimo!!
    Sempre bravissima, Fr@, è sempre un piacere venire a trovarti sul blog!!

    RispondiElimina
  7. Questo polpettone ti è venuto perfetto e ottimo!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Bello con tutte quelle ciliegine!!! Un polpettone da provare!!! Buono!!! Belle foto!! Bravissima!! Un abbraccio, Maria Luisa.

    RispondiElimina
  9. Seppure considerato un piatto di riciclo, io lo cucino sempre appositamente.
    Il tuo è davvero delizioso, e quei carciofi sono splendidi! Le foglie di menta nell'impasto mi incuriosiscono. :-)
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  10. che bontà il tuo polpettone, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. che meraviglia !! sto inserendo tutto e ti ringrazio di cuore per aver partecipato

    a presto

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...