lunedì 30 aprile 2012

Torta rustica con carciofi romaneschi, cipolle borettane e gorgonzola


Ho una gran passione per questo ortaggio in modo particolare per quelli romaneschi o mammole che nella mia città sono i re della primavera, come in questo periodo nella mia tavola. Con il gorgonzola e le cipolle borettane costituiscono il ripieno di questa torta rustica. La pasta brisè è fatta con lo strutto, per avere una pasta più friabile.






Ingredienti:

Pasta brisè:
200 g di  farina 00
65 g di strutto
50 ml di acqua fredda
pizzico di sale

Ripieno:
4 carciofi romaneschi (“mammole”)
2 cipolle borettane
100 g di gorgonzola
1 spicchio di aglio
mezzo bicchiere di vino bianco secco
semi di sesamo quantità a piacere
pan grattato q.b.
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:
Si setaccia la farina si unisce lo strutto freddo; si lavora con le punte delle dita per ottenere un composto bricioloso, si unisce l’acqua e il pizzico di sale. Si lavora velocemente sempre con la punta delle dita fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Si avvolge in una pellicola trasparente, si mette in frigo minimo per 30 minuti.

Nel frattempo si puliscono i carciofi dal gambo, dalle foglie più dure esterne; si elimina l’eventuale barbetta. Si tagliano a spicchi, si mettono in una bacinella di acqua fredda. Si rifilano i gambi dei carciofi della parte più dura e si tagliano a pezzetti.
In una padella si fanno imbiondire le cipolle borettane in olio extra vergine di oliva e uno spicchio di aglio tagliato a pezzetti, si uniscono i carciofi a spicchi e i gambi tagliati a pezzetti, si fanno cuocere a fuoco vivo per alcuni minuti. Si irrorano con mezzo bicchiere di vino bianco secco, si sfuma, si sala e si pepa. Si copre con un coperchio e si lascia cuocere a fuoco moderato per 10-15 minuti. Una volta cotti, si lasciano raffreddare.


Passato il tempo di riposo della pasta, si divide l’impasto in due parti. Si tira una parte della pasta in una sfoglia si riveste una teglia foderata di carta forno; con i rebbi della forchetta si fanno dei fori nel fondo, si sparge un po’ di pangrattato, si unisce il ripieno di carciofi con le cipolle ben raffreddato e si aggiunge il gorgonzola tagliato a tocchetti. Si tira l’altra parte della pasta in una sfoglia più sottile rispetto alla precedente; si ricopre la torta, si sigilla l’intero orlo della torta. Si spennella la superficie superiore con un po’ di olio extra vergine di oliva ed acqua, si bucherella con i rebbi della forchetta, si spargono i semi di sesamo. S’inforna a 180-190°C per circa 50-60 minuti, dipende dal forno. Una volta cotta si lascia intiepidire prima di tagliarla.






Partecipo alla raccolta di Chabb Che cosa ti preparo per secondo? del blog Le padelle fan fracasso.









Con questa torta rustica vi auguro un buon 1 Maggio.




19 commenti:

  1. Anche io adoro i carciofi e la tua torta rustica me la segno perche mi piace molto!

    RispondiElimina
  2. Che buona che deve essere!! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Che sofferenza, quest’anno ho praticamente fatto semi astinenza di carciofi. Le mammole pii qui davvero me le sogno! Dev’essere una delizia la tua torta rustica, mi ispira un sacco quest’insolito abbinamento. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  4. mamma mia che ripieno gustoso!! bravissima!!
    Un abbraccio, M.Luisa.

    RispondiElimina
  5. Anch'io amo molto i carciofi, in stagione li mangio almeno una volta a settimana.
    Per i romaneschi, ho unavera passione, di solito li farcisco, come ripieno della pizza devono essere deliziosi!
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. anche io adoro i carciofi e questa torta è davvero un tripudio di sapori.
    Metti lo strutto nella pasta brisèe?, mai provato, immagino rimanga più saporita, proverò! buona giornata

    RispondiElimina
  7. La brisè con lo strutto mi incuriosisce, sembra ottima!
    Un bacione e complimenti per le tue belle ricette! :)

    RispondiElimina
  8. ciao, strana questa briseè con lo strutto, deve avere una consistenza molto particolare! Il ripieno è ricco e gustoso, perfetta la scelta del gorgo ad ammorbidire.
    baci baci

    RispondiElimina
  9. Fr@, stavo per dare un morso al monitor!!! Hai preparato un'ottima torta salata e complimenti anche per la scelta dello strutto, che qui in Sicilia si usa tantissimo, come ben sai! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Anche io adoro i carciofi! Questo ripieno deve essere buonissimo!

    RispondiElimina
  11. Davvero squisita, molto molto golosa!!!

    RispondiElimina
  12. Questa torta ha un aspetto davvero magnifico. Non ho mai abbinato il gorgonzola con i carciofi...buonissimo. Un saluto, buona settimana.

    RispondiElimina
  13. Mamma che delizia! Io x il gorgonzola poi, potrei fare pazzie!
    Mi hai dato un'idea x il pranzo di oggi!
    Buon I° Maggio!

    RispondiElimina
  14. Un ottimo piatto!! Complimenti!!

    RispondiElimina
  15. ... ma io questa sera non ho ancora cenato! Vuoi che commetta un videocidio???
    Quanto mi piace la tua ricetta... dev'essere gustosissima. Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...