mercoledì 15 gennaio 2014

Pizza bianca tipo romana



La pizza bianca romana è uno dei cibi di strada più famosi a Roma. Si acquista nei fornai e si presenta come una grossa striscia dorata e oleata lunga 2 metri circa ed alta 2-3 cm, che viene tagliata e venduta a pezzi in base a quanto si desidera. Si può mangiare in purezza, ma si presta benissimo per essere riempita con la “mortazza” (mortadella), o con il prosciutto crudo o con altri salumi a piacere.
Sembra che la sua origine, così come di tutte le varie focacce regionali, risalga ai tempi in cui si panificava nel forno a legna di casa. Prima di cuocere il pane, era messo nel forno a legna una parte di impasto condito con olio, in modo da stabilire la temperatura.
La pizza bianca romana è una delle cose che amo di più per la sua superficie croccante, oleosa e sapida (data dai granelli di sale grosso) e la mollica morbida e gustosa.
Ho preso la ricetta da Paoletta di Anice&Cannella, facendo alcune modifiche: non ho messo i fiocchi di patate ed il rosmarino, ho diminuito leggermente (di 20 ml) l’acqua, non ho utilizzato la macchina del pane ed ho fatto un’unica pezzatura. Devo dire che di sapore assomiglia molto alla pizza bianca romana.
L’ho farcita con prosciutto crudo di Bassiano, è un prosciutto prodotto nel comune omonimo arroccato ai piedi dei Monti Lepini, in provincia di Latina. La sua peculiarità è l'aromatizzazione effettuata con salsa di aglio, pepe e vino bianco e la stagionatura,17-18 mesi, a finestre aperte. E’ inserito nell'elenco ufficiale dei prodotti tradizionali della Regione Lazio.





Pizza bianca tipo romana




Per la ricetta originaria rimando a Paoletta del blog Anice&Cannella
Questa è con le mie variazioni.

Ingredienti per una teglia di 26x37:
400 g di farina 0
280 ml di acqua
16 g di olio extra vergine di oliva
5 g di sale
5 g di malto, in mancanza miele o zucchero (io miele di acacia)
3 g di lievito di birra secco o 8 g di lievito di birra fresco
sale grosso pestato
olio extra vergine di oliva

Prosciutto crudo (io di Bassiano)

Preparazione:
Si riscalda l’acqua, deve essere tiepida non calda, si versano 200 ml in un bicchiere e si fa sciogliere il lievito di birra e il malto (io miele di acacia) per dieci minuti.
Si setaccia la farina e si mette in una grossa ciotola, si versa l’acqua dove si è fatto sciogliere il lievito e il malto. S’impasta un po’ e si comincia ad aggiungere poco per volta la restante acqua (80 ml), il sale e per ultimo l’olio extra vergine di oliva. Si lavora il tutto il tempo per far amalgamare gli ingredienti. Poi s’incomincia ad impastare a mano sulla spianatoia o nell’impastatrice, fino ad avere un composto consistente morbido ed elastico. Si dà la forma di una palla, si mette in una capiente ciotola unta di olio extra vergine di oliva e si copre con un panno. Si lascia a lievitare nel forno spento fino a quando raddoppia di volume.

Appena l'impasto ha raggiunto la giusta lievitazione, lo si rovescia sulla spianatoia infarinata, e si fanno le pieghe del primo tipo: si sovrappone prima un lembo per 2/3, poi si soprappone l’altro lembo, si gira di 90° e si ripete l’operazione.
Poi si prendono i lembi della pasta e si tira verso il centro formando una palla, si rovescia l’impasto in modo che la parte con i lembi tirati, vada a posarsi sulla spianatoia.
Si lascia riposare per circa 15-20 minuti coprendolo con un panno bagnato e strizzato. Poi, con le mani unte d'olio, si stende l'impasto sulla teglia in precedenza cosparsa di farina; si spolvera la superficie con sale grosso pestato, si versa l’olio extra vergine di oliva a filo, e con le dita si cercano di fare delle fossette, facendo la massima attenzione a non schiacciare le bolle che si sono formate. Si lascia lievitare in teglia ancora per 20 minuti circa.

Nel frattempo si accende il forno alla massima temperatura e in modalità ventilato, s’inforna, si fa cuocere per 15-20 minuti fino a che la pizza è bella dorata in superficie. Appena cotta, si sforna e si mette su una gratella ad asciugare per 2-3 minuti. 




Trancio di Pizza bianca tipo romana



Si può mangiare così semplicemente, oppure tagliare orizzontalmente e farcire a piacere. Io l’ho farcita con prosciutto crudo di Bassiano.


 
Pizza bianca tipo romana con prosciutto di Bassiano


 La pizza bianca romana va mangiata subito o entro pochissime ore, perché più passa il tempo più perde la sua caratteristica fragranza e croccantezza.






20 commenti:

  1. Ha un aspetto delizioso!!!!Io la prediliggo con la mortazza,ma questo prosciutto che hai usato emolto interessante!!!!Complimenti!

    RispondiElimina
  2. la conosco bene questa focaccia, è un portento :) te ne ruberei un bel trancio anche subito, con o senza farcitura :D un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Nooo ti prego, non farmi questo!!! In questo momento me la mangerei tutta! :)

    RispondiElimina
  4. Fra adoro la pizza bianca, ho provato mille volte ma non ci sono mai riuscita, sempre vicino, ma diversa, avevo anche visto quella di Paoletta, la sua non l'ho provata, adesso mi fai tornare la voglia di provare...è molto bella...

    RispondiElimina
  5. Se penso alla nostra bella pizza bianca.. i ricordi affiorano nella mia mente.. e mi catapultano nel passato.. quando ancora alle superiori prima di entrare a scuola la mattina si comprava la pizza bianca al forno sotto la mia scuola.. così da poterla gustare a metà mattina alla ricreazione... mmm mi sembra ancora di sentirne il profumo e l'unto sulla mani... Sai che ho fatto anche io la ricetta di Paoletta anni fa???? una delle mie prime produzioni impastando con la macchina del pane.. T'è venuta proprio bella.. e io ci infilerei anche la mortadella dentro! smackkk

    RispondiElimina
  6. Paoletta è una garanzia e tu sei stata bravissima!!!
    Un abbraccio, buona giornata!!!

    RispondiElimina
  7. non puoi capire quanti chili ne mangerei ora.. bravissima!

    RispondiElimina
  8. io mangerei la teglia intera, perchè mi piacciono le cose che fanno ingrassare, sob...sob?

    RispondiElimina
  9. A quest'ora è cattiveria farmi vedere questa bontà! Adoro la pizza bianca Romana!

    RispondiElimina
  10. Fr@ che fame!!!! gnammy favoloso! adoro!! buona serata cara!!

    RispondiElimina
  11. Le focacce sono proprio la mia bestia nera, nel senso che non vengono mai come dico io.
    La tua mi sembra ottima e magari ci riprovo :9
    Buona serata

    RispondiElimina
  12. I tuoi racconti mi colpiscono sempre perché riesci a portare "dentro" la ricetta e io adoro poter godere di queste informazioni! Apprezzo ancor più il boccone. La ricetta è meravigliosa e le foto lasciano la trapelare la goduria che hai realizzato!
    Sempre tantissimi complimenti sinceri per le tue abilità!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  13. Appetitosa e molto invitante!!! Bravissima!!!

    RispondiElimina
  14. Mamma mia che spettacolo! La pizza bianca è troppo buona!

    RispondiElimina
  15. Ma perché mi fai vedere queste coseee...... Poi mi viene voglia di farle e io sono a dieta ! !!!!
    Magnifica mi fa una gola !!!!!
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
  16. Anche io l'ho preparata ieri!! confermo è fantasticaaa!!!
    Buona serata!
    Elisa

    RispondiElimina
  17. E chi non la conosce?! ottima davvero! e la tua versione farcita ci piace ancora di più!
    un bacione

    RispondiElimina
  18. bellissima pizza...e quel prosciutto andrebbe assaggiato, mi hai davvero incuriosito! buona giornata!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...