mercoledì 21 maggio 2014

Panzerotti

I panzerotti possono avere vari ripieni; il più classico è con pomodoro e mozzarella. Tuttavia, quando penso ai panzerotti per me sono con il ripieno di prosciutto cotto, mortadella e fior di latte ed, ovviamente, fritti in olio caldo. Così era solita farli mia madre, anche se talvolta capitava di farli al forno. Sono entrambi buoni, anche se fritti hanno una marcia in più. Sono anni che non li facevo così, cerco di non fare i fritti sia per la salute, sia perché non amo molto friggere, ma qualche volta si può.



Panzerotti ripieni di prosciutto cotto mortadella e mozzarella




Ingredienti:
Per l’impasto
200 g di farina 0
100 g di semola di grano duro Senatore Cappelli
3 g di lievito di birra secco o 9 g di lievito di birra fresco
150-200 ml circa di acqua, dipende dall’assorbimento della farina
pizzico di sale


Ripieno:
150 g di prosciutto cotto
100 g di mortadella
1 fior di latte


Per friggere:
1 l circa di olio di semi di arachidi


Preparazione:
In un pentolino si fa intiepidire l'acqua, se ne versa tre dita in un bicchiere in cui si unisce il lievito; si mescola e si fa sciogliere completamente per 5-6 minuti circa.
In una ciotola capiente si versano le due farine, si mescola il tutto. Si unisce il lievito e si inizia ad amalgamare aggiungendo la restante acqua e il sale. Si lavora fino a quando i liquidi saranno ben assorbiti.
Si prende l'impasto e si comincia a lavorare energicamente sulla spianatoia infarinata minimo 20 minuti, fino ad avere un composto consistente morbido ed elastico. Si dà la forma di una palla e si mette in una capiente ciotola unta di olio extra vergine di oliva e si copre con un panno. Si lascia a lievitare nel forno spento fino a quando raddoppia il volume.

Con le mani si sfilaccia il fior di latte e si mette a scolare in un colapasta dal liquido.  In un mixer si mette il prosciutto cotto e la mortadella, si trita.

Passato il tempo di lievitazione, si prende l’impasto si stende, si formano dei cerchi con uno stampo. Su ogni cerchio si mette un po’ di ripieno e di fior di latte sfilacciato, si chiude a mezzaluna, si sigillano bene i bordi di chiusura. Si porta a temperatura l’olio di semi di arachidi, e man mano si friggono. Si fanno scolare bene dall’olio in eccesso su fogli da carta da cucina o su carta pane.
Sono buoni sia caldi, che freddi.





Questi panzerotti vanno nel cesto di pic-nic di Alice del blog La cucina di Esme














20 commenti:

  1. Io li hosempremangiati con mozzarella e pomodoro.. ma i tuoi sanno proprio di roba gustosissima!!!!!!!! e poi come dici tu.. una volta fritti si possono mangiare!!! baci

    RispondiElimina
  2. Ecco, la prossima volta che li farai, fritti, tra 10 anni o giù di lì (io non mangio mai fritti).... chiamami pure ^_^

    RispondiElimina
  3. Che visione questi panzerotti, è da tanto che vorrei farli...troppo buoni!!!!

    RispondiElimina
  4. per i panzerotti...beh farei follie, allo stato puro!

    RispondiElimina
  5. mamma che bontà!! una vita che non li mangio! di farli li ho fatti a natale e con lievito madre ma io naturalmente ho saltato il giro :( ligia alla dieta.
    magari li rifarò con questo ripieno da sballo
    baciotto

    RispondiElimina
  6. e tu vieni a parlare a me che sono barese di panzerotti? mi ci tuffo!

    RispondiElimina
  7. O mamma che visione! Io non resisto a queste cose, pizze, focaccie , panzerotti......sono una pura libidine! Ho visto che hai usato una parte di farina di semola, devo provare anche io, visto che mi piace molto il pane con la farina di semola, questi saranno buonissimi. Un abbraccio, Angela

    RispondiElimina
  8. questi panzerotti sono troppo buoniiiiiiiiiiiiiii, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Sono una vera, autentica golosità. brava!!!!

    RispondiElimina
  10. che belli, anche a casa mia si fanno così bianchi. Buonissimi e il fritto qui ci sta alla grande

    RispondiElimina
  11. sono una delizia che non mangio da tanto, mi hai messo una voglia incredibile !

    RispondiElimina
  12. tesoro adoro i panzerotti e sono super felice che tu abbia deciso di regalarli al mio cestino per il nostro pic nic virtuale!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  13. Che voglia mi hai fatto venire. Ho letto tutto di un fiato.... non cambierei una virgola! Praticamente perfetti!!!

    RispondiElimina
  14. Non ho parole di fronte a tutta questa goduriosa golosità!

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia i tuoi panzetti, irresistibili con questo ripieno . Un abbraccio, buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  16. si per i panzerotti si può friggere, eccome!!! Complimenti

    RispondiElimina
  17. Oh mamma! Voglio un panzerotto! Ora!

    RispondiElimina
  18. sono bellissimi Fra, mi piacciono molto e li faccio spesso al forno...un abbraccio

    p.s. non siamo andate a culinaria, cioè io ero in Abruzzo e non ti ho chiamato...

    RispondiElimina
  19. Anch'io friggo poco, ma per questi meravigliosi panzerotti hai fatto benissimo!!!
    Sono veramente stupendi e golosi, bravissima
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...