lunedì 3 novembre 2014

Fregnacce alla sabinese

Le fregnacce sono un tipo di pasta fatta a mano molto comune nella zona della Sabina, composta di farina di grano duro ed acqua, nella versione più “ricca” con le uova (metà acqua e metà uova), che vengono tagliate in modo irregolare simile ai maltagliati. Nel dialetto romanesco fregnaccia vuol dire: una sciocchezza, una cosa di poco valore; il nome dato a questa pasta è proprio ad indicare la povertà degli ingredienti e la facilità della preparazione. Il condimento caratteristico alla sabinese è un sugo di olive nere e l’aggiunta di funghi misti specialmente in autunno.
Io ho fatto la versione solo acqua e farina che è la pasta che preferisco, e l’ho condita con un sugo di funghi ed olive nere.


Pasta fatta in casa con sugo di funghi



Ricetta tratta liberamente da qui.

Ingredienti:

Per le fregnacce
300 g di farina di semola di grano duro
150 - 180 ml di acqua circa (dipende dall’assorbimento della farina)


Per il condimento
500 g di passata di pomodoro
200 g di funghi misti a piacere 
2 cucchiai di olive nere
2 spicchi di aglio 
peperoncino
un ciuffo di prezzemolo
olio extra vergine di oliva
sale


Preparazione:
In una grande ciotola si versa la farina e si aggiunge a poco a poco l’acqua e s’inizia ad impastare fino ad ottenere un impasto morbido. Si continua a lavorare su una spianatoia energicamente per 10-15 minuti, fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico. Si lascia riposare coperto per 10 minuti, poi si stende con un mattarello ricavando una sfoglia un po’ alta, si arrotolare e si taglia con un coltello a lama liscia da destra verso sinistra con dei tagli trasversali; le strisce a piacere possono essere più strette o più larghe. Si srotola e si stendono sulla spianatoia a riposare.

In un’ampia padella si mettono gli spicchi di aglio tagliato a pezzetti e il peperoncino in olio extra vergine di oliva. Si aggiunge la passata di pomodoro e si fa cuocere per alcuni minuti, poi si aggiungono i funghi tagliati a pezzetti e dopo un po’ le olive snocciolate e tagliate anch’esse a pezzetti. Si lascia cuocere per 20 - 25 minuti circa.


Si porta ad ebollizione abbondante acqua salata prima di versare la pasta si aggiunge un goccio di olio extravergine in modo di non farla attaccare, si versa la pasta e al momento che viene a galla e riprende il bollore si fa cuocere per 3-4 minuti. Si scola e si versa nella padella con il sugo di funghi ed olive per farla insaporire, si aggiunge un po’ di prezzemolo, s’impiatta e si versa un filo di olio extravergine di oliva e altro prezzemolo tritato.





24 commenti:

  1. Adoro la pasta fatta in casa , e questo sugo è davvero strepitoso, ricetta segnata. Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  2. wow che meravigliosa delizia e che sugo strepitoso!!!gnammy

    RispondiElimina
  3. ricetta nuova questa per me, io, poi, adoro i funghi, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Molto buono sopra tutto il condimento. Buona giornata

    RispondiElimina
  5. Ma che bella ricetta, molto molto invitante!

    RispondiElimina
  6. Io adoro i piatti semplici e genuini della tradizione e questa proposta conferma assolutamente i miei gusti! :)

    RispondiElimina
  7. Beh ... questo piatto non è assolutamente una fregnaccia!!!! Anzi! Dev'essere buonisismo questo condimento! Grazie sempre per i racconti legati alle preparazioni, mi piacciono moltisismo

    RispondiElimina
  8. ah però che goduria, mangiate in lazio, peraltro io ho origini romane, troppo buone, come tutti i tuoi primi!!!

    RispondiElimina
  9. a parte il nome divertente devono essere buonissime !

    RispondiElimina
  10. Come sempre da te scopro delle nuove leccornie!!!!

    RispondiElimina
  11. Adoro la pasta solo acqua e farina.. la trovo molto più leggera e di facile stesura.. Sono di Roma.. ma non conoscevo le fregnacce.. a parte il significato che noi romani gli attribuiamo.. ovvero come hai detto tu.. sciocchezze.. Buonissimo anche il condimento.. smack e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
  12. Le fregnacce alla sabinese le conosco molto bene! Un piatto che adoro!

    RispondiElimina
  13. Anche nel teramano si usano le fregnacce ma il condimento non è così ricco. Questa versione non la conoscevo, mi ispira proprio quel sughetto ai fughi :) un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  14. La pasta fatta in casa ha sempre il suo fascino...ottima ricettina

    RispondiElimina
  15. Buone queste fregnacce! Ottimo questo sugetto con i funghetti e le olive
    Ciao Isabel

    RispondiElimina
  16. la pasta fatta in casa sono già buone di loro, abbinate ad un sugo così squisito diventano irresistibili. Complimenti.

    RispondiElimina
  17. Sei bravissima Fr@, ti riescono proprio bene anche qeste fregnacce. Non oso immaginarne la bontà :-) Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Buona questa pasta , il condimento è gustoso e ci sta benissimo, bravaaaaa!!!
    Buona serata...

    RispondiElimina
  19. Ah ! non sapevo che esistesse una pasta che si chiama così, buona deve essere con quel sugo ricco e saporito ! complimenti !

    RispondiElimina
  20. Questa pasta me la mangerei anche a merenda!

    RispondiElimina
  21. io adoro la pasta e poi una bella presentazione,brava!

    RispondiElimina
  22. Carinissimo il nome:) da quando vivo a Roma ho ben chiaro cosa significa "fregnaccia" certo che gustarle in un piatto così ricco e goloso è tutt'altra storia:) buonissime:*

    RispondiElimina
  23. la pasta fresca è sempre buona, ma con questo sugo è super!

    RispondiElimina
  24. Non conoscevo questa pasta, mi piace, cosí come il sugo davvero saporito! :)

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...