lunedì 2 febbraio 2015

Ravioli al vapore
Jiaozi o Zhengjiao


I ravioli cinesi al vapore, gli Jiaozi o più preceisamente gli Zhengjiao, sono considerati nel Nor-Est della Cina degli stuzzichini. Il termine Jiaozi indica il periodo che va a cavallo tra la fine dell’anno e l’inizio del nuovo anno, mangiarli in questo lasso di tempo si pensa che porti fortuna. Tuttavia i ravioli non sono consumati solo alla vigilia del nuovo anno, ma in tutte le occasioni di festa o per augurare la felicità a qualcuno.
In molte famiglie vi è il rito di preparare i ravioli insieme; ognuno ha un compito chi prepara la pasta, chi la stende, chi la riempie ed infine chi li cucina.
Ci sono vari tipi di ravioli sia nella forma che nel ripieno il più comune è con la carne di maiale; così li ho provati a fare. Non sono perfetti nella forma (ci vuole ancora molta pratica), ma il sapore era ottimo.



Ravioli al vapore




Ricetta tratta liberamente da qui e da qui.

Ingredienti:

Per 35-40 ravioli

Per la pasta:

300 g di farina 00
120-150 g circa di acqua calda (dipende dalla farina)
1 cucchiaio di olio di sesamo
pizzico di sale

Per il ripieno:

350 g di carne di maiale tritata
2 cipollotti compresa la parte verde
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di olio di sesamo
1 cucchiaio di aceto di riso
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di maizena
1 cm di radice di zenzero fresca
sale
pepe nero


Per la cottura

Alcune foglie di cavolo verza


Preparazione:

In un’ampia ciotola si mette la carne, si condisce con sale, pepe nero, lo zucchero, la radice di zenzero grattugiata, i cipollotti tagliati finemente (compresa la parte verde), la salsa di soia, l’olio di sesamo, l’aceto di riso e la maizena. Si impasta il tutto per bene; deve essere un composto non liquido. Si copre e si mette in frigorifero a riposare per almeno 1 ora.

Nel frattempo si prepara la pasta. In un’ampia ciotola si mette la farina setacciata, il sale, l’olio di sesamo, si impasta un po’ e si aggiunge pian piano l’acqua calda. Si lavora fino ad avere un composto dalla consistenza liscia e compatta. Si copre e si lascia riposare per 30 minuti circa.
Passato il tempo si mette l’impasto su una spianatoia, si dà la forma rettangolare, si taglia nel senso della larghezza in tre parti. Si arrotolano le parti formando dei salsicciotti di pasta del diametro di 2,5 centimetri e si tagliano in tanti parti. Ogni parte si appiattisce un po’ prima con il palmo della mano e poi con il mattarello, formando dei dischi di circa 8 centimetri di diametro, spessi 2-3 millimetri.
Su ogni disco nel centro si mette un po’ di ripieno e si chiudono i bordi piegando la pasta con una serie di pieghe. Ci sono differenti modi per chiudere il raviolo; in questo video sono illustrati setti modi.



(Io ho cercato di fare il n. 5)

L’importante che i bordi dei ravioli siano ben stretti in modo che non fuoriesca il contenuto durante la cottura. Una volta fatti i ravioli si depositano su una superficie spolverata di farina.
Si sistemano nel fondo del cestello di bambù o in un cestello per la cottura a vapore delle foglie di cavolo verza, in modo che possano assorbire l’acqua e far penetrare il vapore senza che i ravioli si attacchino sul fondo, poi si mettono i ravioli, si copre e si lasciano cuocere per 15-20 minuti.

Una volta cotti si servono caldi cosparsi a piacere con salsa di soia o una salsa composta di salsa di soia, aceto di riso, olio di sesamo e zenzero (le quantità a piacere).
Si possono accompagnare con una Salsa al peperoncino, Salsa piccante o una Salsa agrodolce.




Salsa al peperoncino


Da Sapori d’Oriente, La cucina cinese, Firenze 2010




Salsa al peperoncino



Ingredienti:

2 peperoncini rossi secchi
4 cucchiai di olio di sesamo
1 cucchiaio di aceto bianco (aceto di riso)
1 presa di zucchero di canna
1 pizzico di sale


Preparazione:

In un mortaio si pestano i peperoncini con tre cucchiai di olio di sesamo fino ad ottenere una crema. Si scioglie lo zucchero e il sale nell’aceto, si unisce alla crema, si aggiunge l’olio rimasto e si mescola per far amalgamare i sapori.






17 commenti:

  1. Io credo che tu abbia fatto un lavoro perfetto ^_^ Fare in casa anche i ravioli al vapore è davvero una chicca. Sarei curiosa di assaggiarli ^_^

    RispondiElimina
  2. buoniiiiiiiiiiiiiiii, mi riprometto spesso di farli ma ancora non li ho mai preparati, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Mi piacerebbe molto farli, perchè mi piacciono da matti!!Che appetito mi è venuto!!!
    Un abbraccio Fra!

    RispondiElimina
  4. Adoro i ravioli al vapore ho anhe il famoso cestello ed il supporto per metterlo nel wok. Qualche volta lo uso anche per semplice pasta ripiena su base di foglio di cavolo capuccio. Buonooo.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  5. ricetta molto interessante, prendo nota, buona settimana !

    RispondiElimina
  6. Li feci anche io anni fa.. io li adoro!!!! Ti son venuti proprio bene... baci e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
  7. Bravissima! Non ho parole!!! Mio figlio è da tempo immemore che mi chiede se li so preparare... e la mia risposta è sempre stata purtroppo no. Grazie per questa ricetta che mi salvo subito!

    RispondiElimina
  8. Sono bellissimi, non so se riuscirei nell'impresa di chiuderli così bene. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  9. Sono me-ra-vi-glio-si!!! Sono perfetti nella forma, mi segno la ricetta perché é una delle tante che vorrei tanto fare ma che ancora non ne ho avuto il coraggio! Un abbraccio e buona settimana!

    RispondiElimina
  10. io non sarei capace di chiuderli così bene, sei stata bravissima e grazie per la buonissima ricetta.

    RispondiElimina
  11. Adoro i ravioli al vapore. Versatili, leggeri e golosi. I tuoi sono prefetti, brava!

    RispondiElimina
  12. Sono stupendi! Hai fatto un capolavoro! Complimenti Francesca! Un salutone :)

    RispondiElimina
  13. Ma sei troppo brava!!!!!!!! Altrochè ristorante cinese!!!! Bravissima

    RispondiElimina
  14. Che golosa questa ricetta... poi la salsa... non di dico! :)
    Ti aggiungo e spero che vorrai ricambiare mettendo il mio blog tra quelli che segui, grazie!
    That’s amore

    RispondiElimina
  15. me li sono segnati perchè noi adoriamo la cucina cinese!

    RispondiElimina
  16. complimenti sono perfetti io non so se sarei capace la chiusura la vedo un a cosa complicata..
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  17. Io gli adoro ma non ho mai provato a farli... mi sembra cosi difficile... però posso provare... bravissima!
    Un bacione

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...