lunedì 20 luglio 2015

Spaghetti 'mbriachi

La cucina dei Castelli Romani è nota per la semplicità e la bontà data soprattutto dai suoi prodotti locali. Ce ne sono tanti tra questi i vini che hanno un caratteristico sapore dato dalla natura vulcanica della zona. Un piatto tipico di queste zone soprattutto dei comuni di Genazzano, Zagarolo e Cave sono gli spaghetti ‘mbriachi che esemplifica bene la semplicità e l’utilizzo dei prodotti locali. Il vino rosso Cesanese o Genazzano DOC viene bollito per far evaporare l’alcool, nel frattempo gli spaghetti vengono fatti insaporire con un trito di prezzemolo aglio, peperoncino ed olio extra vergine di oliva, poi si aggiunge poco per volta il vino bollito, si fa assorbire e colorare dagli spaghetti alla fine si aggiunge una bella manciata di pecorino di Genazzano grattugiato.
Ho visto che la rivista Cucina Italiana di marzo 2015 ha dedicato ai Castelli Romani ed a questo piatto alcune pagine. Vi consiglio questo piatto anch’io per la semplice bontà.







Ingredienti:

400 g di spaghetti
500 -600 ml di vino rosso Cesanese o Genazzano DOC
80 g di pecorino (possibilmente di Genazzano)
ciuffo di prezzemolo
1 spicchio di aglio
peperoncino
olio extra vergine di oliva
sale


Preparazione:

In un tegame si versa il vino e si fa cuocere per 15-20 minuti dal bollore. Si trita il prezzemolo con l’aglio e il peperoncino, si mette in una padella con l’olio extra vergine di oliva e si fa scaldare dolcemente.

Si porta ad ebollizione l’acqua per gli spaghetti, si fanno cuocere molto al dente, si scolano e si versano nella padella con l’olio extra vergine di oliva, il prezzemolo e l’aglio, si gira un po’ se occorre si aggiunge un cucchiaio di acqua di cottura della pasta, poi si aggiunge un po’ per volta il vino, si continua a girare facendo amalgamare i sapori e colorire la pasta. S’impiatta e si aggiunge il prezzemolo tritato grossolanamente e il pecorino grattugiato.






20 commenti:

  1. E' solo il momento del caffè.... e già mi spazzolerei questo piatto. Ma quanto dev'essere inebriante e travolgente!?!?!?!?!?!? Grande Fra, le tradizioni che ci proponi sono sempre pazzesche ^_^

    RispondiElimina
  2. ricetta segnata, mi stuzzica proprio l'appetito! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Un piatto gustoso, l'aspetto è molto invitante!
    Buona giornata, a presto

    RispondiElimina
  4. buonissimi...da provare...per forza!!!

    RispondiElimina
  5. Ecco perché aveva quel colore rosso, avevi usato il Castelli Romani quello rosso. Un piatto squisito !

    RispondiElimina
  6. Ottima ricetta, da assaggiare assolutamente!

    RispondiElimina
  7. questa mi manca, dev'essere ottima e quel colore è bellissima, mi sta venendo una fame enorme!

    RispondiElimina
  8. questa mi manca, dev'essere ottima e quel colore è bellissima, mi sta venendo una fame enorme!

    RispondiElimina
  9. una ricetta veramente interessante, voglio provarla !

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia di ricetta! Quando passa il caldo devo assolutamente provarla!

    RispondiElimina
  11. un primo diverso e particolare che mi piacerebbe provare prestissimo. Bravissima.

    RispondiElimina
  12. Bellissimi e tanto invitanti, che colorino... e che gusto! Li faccio, grazie!!!

    RispondiElimina
  13. Quanto sono stuzzicanti questi spaghetti!

    RispondiElimina
  14. Vino rosso e pecorino: ottimo matrimonio. Deve essere buonissimo.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  15. Molto buono io e la mia concittadina food blogger li abbiamo fatti freschi impastati con il vino e quello rimasto ce lo siamo bevuto. :) buona serata

    RispondiElimina
  16. Particolari e sicuramente ottimi! Li proverò sicuramente!

    RispondiElimina
  17. Hanno un aspetto magnifico, li mangerei tutti! :-)

    RispondiElimina
  18. mm, che bontà! mi piace molto il vino rosso,anche in cucina, regala un bel colore e sapore ai piatti!

    RispondiElimina
  19. ma che piatto italico di gran classe

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...