giovedì 2 febbraio 2017

Pollo arrosto con clementine e finocchi

“Gli intensi aromi riversati in gran quantità sul povero pollo - arak, senape, finocchio, clementine con la scorza, zucchero bruno - riescono in qualche modo a fondersi dando luogo a un cibo gratificante al quale avrete sempre voglia di tornare. Servite con riso al naturale o con bulgur”
 Yotam Ottolenghi, Sami Tamimi, Jerusalem, 2012



 Sono le parole che presentano questa ricetta nel libro Jerusalem di Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi; libro prezioso è il caso di dire, da cui ho tratto altre ricette oltre che ispirazione: Cake al semolino, cocco e marmellata di arancia; Melanzane e carote al forno condite con Chermoula; Hummus
La ricetta l’avevo adocchiata da tempo, ma non l’avevo ancora provata; mi è venuta subito voglia di provarla dopo aver visto la foto di Dauly
Nella ricetta originaria è presente l'Arak un liquore dal sapore di anice, che ho sostituito con la Sambuca, più comune in Italia. 
Che dire di questo pollo… un profumo ed un sapore magnifico. Lo consiglio.



Pollo arrosto con clementine e finocchi




Ingredienti:

100 ml di Arak o Ouzo o Pernod (io Sambuca)
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
3 cucchiai di succo di arancia
3 cucchiai di succo di limone
2 cucchiai di senape in grani
3 cucchiai di zucchero bruno chiaro (io zucchero di canna)
2  finocchi medi (500 g circa)
1 pollo ruspante diviso in 8 parti senza eliminare la pelle, oppure l'equivalente del peso in cosce con la pelle e le ossa
4 clementine con la buccia (400 g circa), affettate orizzontalmente in fette di 5mm circa
1 cucchiaio di timo 
2,5 cucchiaini di semi di finocchio leggermente pestati
sale 
pepe nero 
prezzemolo sminuzzato per guarnire (io barbe di finocchio)



Preparazione:

In una larga ciotola si mette, il liquore, l’olio extra vergine di oliva, il succo di arancia, di limone la mostarda in grani e lo zucchero. Si mescolano bene. Si puliscono i finocchi si tagliano a metà, poi di nuovo a metà infine in due spicchi; si aggiungono insieme al pollo a pezzi all’emulsione, poi si unisce il timo, i semi di finocchio e le clementine a fette. Si mescola il tutto e si lascia marinare coperto in frigo (io per quattro ore).
Passato il tempo si mette il tutto in una teglia da forno, i pezzi del pollo dovranno avere la pelle rivolta verso l’alto. S’inforna a forno caldo a 200- 220° C, si fa cuocere per 35-45 minuti, fino a che il pollo sarà colorito.
Si toglie il pollo, i finocchi e le clementine, si trasferisce il liquido di cottura in una casseruola per farlo ridurre. Si versa la salsa sul pollo e si guarnisce con il prezzemolo, io ho guarnito con le barbe di finocchio.



Pollo arrosto con clementine e finocchi








17 commenti:

  1. magnifica idea Francesca, lo voglio fare !

    RispondiElimina
  2. L'aspetto è invitante e quella marinatura.....mmmmmh, mi intriga!!!
    Splendido piatto, mi piace.

    RispondiElimina
  3. Chissà che bel sapore fresco avrà il pollo , mi piace l'uso che fai della frutta ...Complimenti !!!

    RispondiElimina
  4. Ma che piatto spettacolare, fa venire acquolina in bocca !

    RispondiElimina
  5. Ma sai che questo libro ce l'ho anche io e non sono ancora riuscita a fare nessuna ricetta, promesso stasera vado a riprenderlo!!!! Questo pollo è a dir poco spettacolare! Un bacione

    RispondiElimina
  6. un aspetto delizioso e il sapore non credo sia da meno!

    RispondiElimina
  7. Questa ricetta è sublime!!! La devo assolutamente provare! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Oramai di foto di cibo ne vediamo ovunque, internet, pinterest, instagram, FB ecc., tantissime molto belle ma credimi se ti dico che questa mi ha colpito subito perchè parla... Parla e dice quanto deve essere buono questo pollo e sembra quasi di poterne sentire il profumo. E' una foto viva. Bravissima e questi piatti "strani" rispetto ai soliti mi attirano moltissimo.
    Sai che io, vuoi per mancanza di tempo vuoi perchè non è mia abitudine, non faccio troppi commenti e se li faccio è perchè davvero il post mi ha colpito.
    Complimenti davvero. Buon w.e., Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lorena! Le tue parole mi fanno molto piacere, ma credimi è la ricetta di questo meraviglioso libro che è ottima, vale la pena di provarla. Grazie ancora, buon fine settimana.

      Elimina
  9. Ecco, questo polletto mi fa venire voglia di ricominciare a mangiare carne! E' delizioso!!!

    RispondiElimina
  10. ....pensando al profumo del pollo, mi sono dimenticata di aggiungere che di Yotam Ottolenghi ho Plenty!

    RispondiElimina
  11. Trovo che la carne bianche egli agrumi si sposino alla perfezione e questa ricetta di stagione è tutta da assaporare :-)
    Complimenti cara e felice we <3

    RispondiElimina
  12. Che bell'accostamento con cipolle e clementine.. .-* un baciottone e buon w.e.

    RispondiElimina
  13. Mamma mia quanto mi piace l'aggiunta dei finocchi... questo lo rubi, grazie cara!!!

    RispondiElimina
  14. un modo gustoso per preparare il pollo, ottima idea!!!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...