giovedì 2 marzo 2017

Carciofi gratinati

Sempre grazie a lei sono venuta a conoscenza di questa ricetta e soprattutto del magnifico libro di cui è tratta Plenty di Yotam Ottolenghi. Il libro è una raccolta di ricette elaborate per una rubrica del quotidiano Guardian, nell’inserto Weekend, sulla cucina vegetariana. Come mette in evidenza Ottolenghi nell’introduzione, rimase sorpreso che il quotidiano scelse un non vegetariano per parlare di cucina vegetariana. Dai primi tentennamenti, si rese conto che la scelta da parte del quotidiano derivava dal fatto che era diventato famoso per ricette a base di verdure e cereali, e l’essere cresciuto con varie culture culinarie, specialmente quella mediorientale, piena di verdure, legumi e cereali, aveva facilitato l'ideazione di piatti che potevano essere apprezzati dai vegetariani e da persone che avevano scelto una alimentazione prevalentemente a base di verdure, legumi e cereali. Nel libro ci sono molte ricette con l’utilizzo di uova e prodotti caseari, come in questo caso, ma per alcune ricette possono essere benissimo sostituiti o eliminati. 



Carciofi gratinati




Ingredienti: 

20 carciofi di media grandezza
150 g di ricotta (io di pecora)
2 cipolle medie, affettate sottilmente
3 cucchiai di timo
6 cucchiai di prezzemolo
6 cucchiai di parmigiano grattugiato
la buccia grattugiata ed il succo di 4 grandi limoni
60 ml di olio extra vergine d’oliva
sale
pepe bianco


Per la besciamella

50 g di burro non salato
50 g di farina 00
200 ml  di acqua
200 ml di latte
sale


Preparazione:

Si mondano i carciofi, si tagliano a metà e si toglie la barba interna, si tagliano a fette di 5 mm di spessore. Si mettono in una pentola con acqua e succo di limone, si fanno bollire per 5 minuti fino quando non saranno teneri.

In una padella si fa imbiondire la cipolla, si aggiunge il sale ed il pepe. Una volta dorato si aggiungono i carciofi, la scorza di limone, il timo ed il prezzemolo, si mescola il tutto.

Si prepara la besciamella, si fa sciogliere in un tegame il burro, si aggiunge la farina e si mescola, si aggiunge il latte con l’acqua, si gira con una frusta fino che si sarà formata una salsa cremosa.  Si aggiungono i carciofi, si mescola. Si versa il tutto in una pirofila oleata, si fanno dei buchi nel composto e si mette la ricotta. Si copre con un foglio di alluminio e si fa cuocere per 30 minuti a forno caldo a 190° C.
Passato il tempo si toglie il foglio di alluminio e si spolvera con il formaggio grattugiato. Si aumenta la temperatura a 210° C e si continua a cuocere per 15/20 minuti o fino a quando si forma una leggera crosticina. Si servono caldi.





14 commenti:

  1. Adoro i carciofi, si prestano bene in qualsiasi preparazione! Al forno in padella, in un risotto o anche come contorno!

    RispondiElimina
  2. Un piatto ghiotto davvero molto invitante!

    RispondiElimina
  3. Che buono che deve essere questo piatto.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  4. Solo a vederlo mi è venuta voglia di mangiarlo da quanto è invitante, questa ricetta è assolutamente da copiare!!!!!

    RispondiElimina
  5. vedo spesso ricette di Ottolenghi e devo riconoscere che sono fattibili e molto buone, grazie per aver condiviso !

    RispondiElimina
  6. Con la ricotta? Adoro i carciofi e questa ricetta la trovo super gustosa!!! grazie per avercela regalata!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. Ho preso nota ho giusti dei fondi che potrei utilizzare in questo modo mooolto buono.
    Grazie cara e buona fine settimana.

    RispondiElimina
  8. I tuoi carciofi sono deliziosi, poi, lo sai, li adoro.

    RispondiElimina
  9. un piatto ricco e straordinariamente buono!!! un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Evviva la semplicità e la bontà di questo piatto, adoro i carciofi!!!

    RispondiElimina
  11. Hanno un aspetto molto ghiotto! Mi segno subito la ricetta :)

    RispondiElimina
  12. wow ma come mai non le ho viste,deliziose,brava e grazie,ti abbraccio

    RispondiElimina
  13. Che bella idea farli gratinati in questo modo!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...