lunedì 30 settembre 2019

Spaghetti alla chitarra con crema di parmigiano e fiori di zucca

Ho condito gli spaghetti alla chitarra con una crema di parmigiano e gli ultimi fiori di zucca saltati in padella con una noce di burro. 



Spaghetti alla chitarra con crema di parmigiano e fiori di zucca



Ingredienti:

300 g di spaghetti alla chitarra all'uovo
10-12 fiori di zucca
80 g di Parmigiano Reggiano
50 ml di latte intero
40 g di burro
sale
pepe nero


Preparazione:

Si lavano velocemente i fiori di zucca, si privano del pistilli, si tagliano a pezzi. In una padella si fa sciogliere una noce di burro si fanno saltare i fiori di zucca, si sala e si pepa. Si toglie dalla padella e si mette da parte. Nella stessa padella si fa sciogliere il resto del burro, si aggiunge il latte ed il formaggio grattugiato e si fa riscaldare.
Nel frattempo si cuoce la pasta al dente, si scola e  si versa nella padella si fa saltare per alcuni minuti in modo da far assorbire il condimento. S’impiatta e si aggiunge altro formaggio.





giovedì 26 settembre 2019

Crostata all’olio e cacao con confetture di albicocche e albicocche caramellate

Per la frolla all’olio ed il cacao o preso la ricetta di Elena. Ho aggiunto alla confettura di albicocche, delle albicocche che ho caramellate con zucchero di canna e Brandy.



Crostata all’olio e cacao con confetture di albicocche  e albicocche caramellate




Ingredienti:

per un stampo di di 22 cm

Per la frolla

160 g farina 00
20 g cacao amaro
90 g zucchero
40 g di olio di semi di mais
1 uovo medio
1 cucchiaino lievito per dolci
1 pizzico sale

Per la copertura

370 g di confetture di albicocche
3 albicocche fresche
20 g di zucchero semolate
1 cucchiaino di Brandy

Preparazione:

In una ciotola capiente di versa lo zucchero, il sale, l’olio di semi di mais, l’uovo intero si mescola con una forchetta, poi si aggiunge un po’ di farina setacciata con il cacao ed il lievito. Si lavora fino ad ottenere un composto elastico che non si attacca alle mani. Si forma una palla, si fodera con la pellicola e si mette in frigorifero per 30 minuti circa.

In un padellino si mettono le albicocche private della buccia e tagliate a spicchi, si aggiunge il Brandy e lo zucchero semolato. Si fanno caramellare.

Passato il tempo di riposo, si prende gran parte della frolla. La parte più grande si stende con il matterello un disco con un spessore di  circa 5 mm, riveste lo stampo ricoperto di carta forno si bucherella il fondo della frolla, si versa la confettura di albicocche e si uniscono gli spicchi caramellati di albicocca. Si forma il bordo e si decora a piacere utilizzando la frolla restante, io fatto dei fiorellini. 
Si mette in forno caldo a 170° C per 45-50 minuti. 
Si sforna e si lascia raffreddare. 





lunedì 23 settembre 2019

Orecchiette al forno con pesto di melanzane, capperi, olive e pomodorini

Una delle ultime melanzane della stagione, l’ho resa a purea  per condire le orecchiette, aggiungendoci pomodori, capperi, olive e  formaggio Silano e Grana Padano; quest’ultimi per avere una leggera crosticina una volta cotti in forno. 


Orecchiette al forno con pesto di melanzane, capperi, olive e  pomodorini


Ingredienti:

350 g di orecchiette fresche
1 melanzana striata
10-10 pomodorini datterini
2 cucchiaio di passata di pomodoro
1 cucchiaio di capperi in precedenza dissalati
1 cucchiaio di olive
50 g di Grana Padano
40 g di Silano
origano
olio extra vergine di oliva
sale 
pepe nero

Preparazione:

Dopo aver lavata la melanzana si taglia in due per il senso della lunghezza, si incide la polpa a scacchiera si olia la superficie. Si appoggia dalla parte del taglio su una teglia coperta di carta forno cosparsa di origano. Si mette in forno caldo a 200 °C per 20-30 minuti.
Una volta cotta si scava la polpa e si mette una scodella, con i rebbi della forchetta si rende una purea, si aggiunge la passata di pomodori, il sale, il pepe nero, origano l’olio extra vergine di oliva. Si aggiungono i pomodorini tagliati a metà, i capperi le olive tagliate a pezzetti. Si mescola il tutto.

Si cuoce la pasta al dente, si fa insaporire con il composto, si versa il tutto su una pirofila, si aggiungono dadini di silano si mescola e si aggiunge il formaggio grattugiato.
Si mette in forno caldo a 180° C per 20-30 minuti il tempo di formare una leggera crosticina.




giovedì 19 settembre 2019

Far breton aux pruneaux (Far breton alle prugne)

Il far breton aux pruneaux è un dolce francese di origine contadina  precisamente della Bretagna, molto simile al Clafoutis o Flognarde composto di farina, latte, ed uova si aggiungono le prugne secche o fresche, aromatizzate con un liquore come il Cognac, Brandy o Armagnac. Il composto viene cotto in forno fino a formare una crosticina dorata. 


Far breton aux pruneaux (Far breton alle prugne)

Ingredienti per 2 coppette:

165 ml di latte intero
40 g farina 0
30 g di zucchero semolato
30 g di burro salato
4 prugne medie fresche o  secche
1 uovo
1 cucchiaio di Cognac o Brandy o Armagnac


Preparazione:

Se si utilizzano le prugne fresche, si privano del nocciolo si tagliano a metà, si mettono in un tegame con acqua fino a coprirle, ed un cucchiaio di Cognac o altro liquore, ed un cucchiaio di zucchero. Si fa cuocere a fuoco medio fino a che si consuma il liquido. Si lascia raffreddare. 
Se si utilizzano le prugne secche si fanno rinvenire in acqua e Cognac o altro liquore.

In un tegame si mette il latte, il burro salato e lo zucchero, si fa intiepidire il tempo di far sciogliere il burro. Si lascia raffreddare.
In una ciotola si sbatte l’uovo e si aggiunge pian piano la farina, senza formare grumi, poi si aggiunge il latte e si ottiene una pastella.

In delle coccotte si mette un po’ di zucchero di canna si depositano le prugne scolate, si aggiunge il composto. Si mette in forno caldo a 200° C per  i primi 10 minuti, poi si abbassa a 180° C per altri 40 minuti fino a che risulterà sodo.
Si sforna e si lascia raffreddare, poi prima di servire si spolvera con lo zucchero a velo.




lunedì 16 settembre 2019

Cake salato con peperoni, olive, pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano

Ho preso spunto dal suo cake salato, la base è la stessa, ma il condimento è diverso. Ho aggiunto un cucchiaio colmo del Pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano. Perfetto per ogni occasione in questi ultimi giorni d’Estate.



Cake salato con peperoni, olive, pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano



Ingredienti:

Per uno stampo da plumcake di 26x11 cm

300 g di farina 0
100 ml di olio di semi di mais
100 ml di latte
3 uova medie
2 cucchiai di olive verdi
5/6 pomodori secchi sott'olio
2 cucchiai di Provolone piccante
1 cucchiaio colmo di Pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano 
1 bustina di lievito per torte salate (16 g)
1 peperone verde medio
1 spicchio d’aglio 
origano
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:

Si lava il peperone si togli il picciolo ed i semi interni, si taglia a striscioline. In una padella si fa imbiondire l'aglio e si aggiungono le strisce di peperone, si sala, si pepa si fa saltare qualche secondo, poi si abbassa la fiamma e si copre con un coperchio e si lascia cuocere per 10/15 minuti, finché non sono morbidi, si aggiunge l’origano; si lascia raffreddare. Alcune strisce di peperone si tagliano a pezzetti, altre si tengono da parte.
Nel frattempo si tagliano a striscioline i pomodori secchi, alcune si tengono da parte, e a rondelle le olive verdi.

In una ciotola grande, si versa la farina setacciata, il provolone piccante grattugiato, il lievito setacciato ed il pepe nero.
In una ciotola più piccola si rompono le uova, si unisce il latte, l'olio di semi di mais, il sale ed il pepe nero, si  mescolate bene insieme. Si versa la miscela nella ciotola più grande degli ingredienti secchi, si mescola velocemente e poco, fino ad ottenere un impasto omogeneo. 
Poi si versa il pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano, il peperone, i pomodori secchi e le olive tagliate. Si mescola il tutto.
Si versa il composto in uno stampo da plumcake ricoperto di carta da forno. Sulla superficie si adagiano le strisce di peperone e di pomodori secchi. 
Si mette in forno caldo a 180° C per circa 50 minuti, dipende dal forno; farà fede la prova stecchino.
Si sforna e si lascia raffreddare. Deve essere ben freddo prima di tagliarlo.






giovedì 12 settembre 2019

Torta di fichi e granella di mandorle

Torta morbida con i frutti di questo periodo i fichi, con l’aggiunta di zucchero di canna e granella di mandorle.



Torta di fichi e granella di mandorle


Ingredienti:

Per uno stampo da 20 cm di diametro

200 g di farina 00
130 g di zucchero semolato
125 g di yogurt intero
2 uova intere
2 cucchiai di latte intero 
4 cucchiai di olio di semi di mais
qualche goccia di estratto di Rum
16 g di lievito per dolci
6 fichi interi (i miei erano piccoli, altrimenti 3 medio grandi)
zucchero di canna
8-10 mandorle pelate tagliate grossolanamente


Preparazione:

Si  dividono i tuorli dagli albumi, si aggiunge lo zucchero  e si sbatte, si montano gli albumi a neve. Si aggiunge al composto di zucchero e tuorli, alcune gocce di essenza di Rum, l'olio di semi di mais, lo yogurt, il latte, la farina ed il lievito setacciati. Infine si incorporano gli albumi.
Si versa il tutto in uno stampo di 20 cm di diametro oleato, si dispongono i fichi tagliati a metà. Si spolvera la superficie con lo zucchero di canna  e la granella di mandorle tagliate grossolanamente.
Si mette in forno caldo a 180/190° per 45-50 minuti circa.
Si sforna, si lascia intiepidire, si toglie dallo stampo e si lascia raffreddare. 






lunedì 9 settembre 2019

Spaghetti alla chitarra con friggitelli in agrodolce e Speck

Sono dei spaghetti alla chitarra freschi conditi con listarelle di friggitelli in agrodolce, speck scottato ed pane grattato croccante.


Spaghetti alla chitarra con friggitelli in agrodolce e Speck



Ingredienti:

300 g di spaghetti alla chitarra all'uovo
10-12 peperoni friggitelli
4 fette di Speck
40 g di Grana Padano
30 g di pane grattato
1 spicchio di aglio
1 cucchiaino di aceto di mele
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero



Preparazione:

Si lavano bene i friggitelli, si toglie il picciolo ed i semi, si tagliano a striscioline. In una pentola si fa imbiondire l'aglio si aggiungono le striscioline di friggitelli si fanno saltare per alcuni minuti, poi si aggiunge un cucchiaino di aceto di mele, si fa evaporare si pepa e si sala; si aggiunge un cucchiaio di acqua e si continua la cottura per altri due minuti. Si tolgono dalla padella e si mettono da parte. 
Si taglia lo speck a strisce si mette in una padella calda e si fa scottare. Nel frattempo in un padellino si fa tostare il pane grattugiato.
Si fa cuocere la pasta molto al dente si scola e si mette in una padella dove si è fatto scaldare un filo di olio di extravergine di oliva, si aggiungono due mestoli di acqua di cottura si fa saltare per alcuni minuti in modo da far assorbire l'acqua, si aggiungono le listarelle di friggitelli e parte dello speck.
Si impiatta e si aggiungono le restanti listarelle di  friggitelli e speck, infine si spolvera con il pane tostato ed un po' di Grana Padano grattugiato.





giovedì 5 settembre 2019

Crostoni con ricotta infornata, speck, fichi e miele

Un crostone che unisce la sapidità e dolcezza, perfetto in questo periodo.



Crostoni con ricotta infornata, speck, fichi e miele



Ingredienti:

4 fette di pane casareccio
4 fette di speck
150 g di ricotta infornata o caprino
4 fichi 
miele di acacia

Preparazione:

Si fanno tostare leggermente le fettine di pane, su ognuna si mette una fetta di ricotta infornata, una fetta di speck ed un fico aperto con tutta la buccia. Si aggiunge un filo di miele di acacia






lunedì 2 settembre 2019

Fusilli freschi con melanzane, pomodorini e capperi

Un primo piatto con ingredienti che amo molto in questo periodo. Semplice, abbastanza veloce e saporito.

Fusilli freschi con melanzane, pomodorini e capperi


Ingredienti:

350 g di fusilli freschi
1 melanzana oblunga
30 g di capperi dissalati in precedenza 
7-8 pomodorini datterini
1 spicchio di aglio
prezzemolo
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:

Si taglia la melanzana a dadini. In una grossa padella si fa scaldare un filo di olio extra vergine di oliva, si fanno scottare i dadini di melanzana. Una volta cotti si travasano su un piatto e si mettono da parte.
Nella stessa padella si fa imbiondire l’aglio, si aggiungo i pomodorini e i capperi dissalati in precedenza si fanno saltare per alcuni minuti, poi si aggiungono i dadini di melanzana, si pepa e si fa insaporire il tutto.

Si fa cuocere la pasta al dente, si scola e si aggiunge al condimento, si fa saltare per alcuni minuti e si aggiunge il prezzemolo tagliato grossolanamente ed un filo di olio extra vergine di oliva.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...