giovedì 13 dicembre 2018

Funghi portobello ripieni di mollica di pane

Questi funghi portobello sono ripieni di pane di grano duro, pecorino romano, aghi di rosmarino,  zenzero ed infine al composto è stato aggiunto l’uovo.

Altri idee per i funghi ripieni:





Funghi portobello ripieni di mollica di pane


Ingredienti:

4  funghi portobello
30 g di pecorino romano
2 fette di pane di grano duro
1 uovo
1 cm di radice di zenzero
1 spicchio di aglio
aghi di rosmarino
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero



Preparazione:

Dopo aver pulito per bene i funghi eliminando le parti terrose, si staccano i gambi e si svuotano leggermente le cappelle.
Si tagliano a pezzetti i gambi dei funghi si mettono in un cutter, si unisce la mollica di pane di grano duro, l’aglio, gli aghi di rosmarino, lo zenzero, il pecorino romano ed  il pepe, si aziona e si ottiene un composto. Si aggiunge l’uovo e si amalgama bene. 
Si riempiono le cappelle dei funghi con il composto e si sistemano in una padella antiaderente con un filo di olio extra vergine di oliva; si copre con un coperchio e si fa cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti. 




lunedì 10 dicembre 2018

Polpette di carne di gallina condite con salsa di soia e mandarino

Sono delle polpette di carne di gallina lessa, utilizzata per il brodo, condita con una salsa di soia e mandarino.




Polpette di  carne di gallina condite con salsa di soia e mandarino



Ingredienti:

400 g circa di carne di gallina lessa utilizzata per il brodo
30 g di Grana Padano
2 cucchiai di panna da cucina
1 cm di radice di zenzero fresco
barba di finocchio
olio extra vergine di oliva
sale 
pepe nero


Per la salsa di soia e mandarino

2 cucchiai di salsa si soia
succo di 3 mandarini
pepe nero


Preparazione:

In una ciotola si mette il succo dei mandarini, la soia, ed il pepe nero, si emulsiona il tutto.
In un mixer si mette la carne di gallina, lo zenzero, il formaggio, barba di finocchio ed un filo di olio extra vergine di oliva. Si frulla il tutto, si aggiunge la panna da cucina ed il pepe nero al composto e si lascia a riposare in frigorifero per mezz'ora circa. Passato il tempo, si formano delle polpettine medie più o meno tonde e si mettono a riposare in frigorifero (questo passaggio si può anche omettere). 
In una larga padella si mette un filo di olio extra vergine di oliva, si dispongono le polpette  e si cuociono per tutta la superficie per 5-6 minuti. Una volta cotte, si scolano bene dall'olio in eccesso e si mettono da parte al caldo. 
Nella stessa padella, tolto l'olio di cottura delle polpette, si mette l’emulsione di soia e mandarini, si mescola e si fa riscaldare per 1-2 minuti. Poi si uniscono le polpette e si fanno insaporire.







giovedì 6 dicembre 2018

Strudel di pasta al vino e strutto con carciofi e formaggio Bra

E’ una strudel di pasta al vino e strutto che ha una consistenza molto rustica, data anche dalla presenza della semola rimacinata di grano duro. Con un ripieno di formaggio Bra e carciofi ripassati in padella con  aglio olio e mentuccia.




Strudel di pasta al vino e strutto con carciofi e formaggio Bra




Ingredienti:

Per la pasta

150 g di farina tipo 0
150 g di semola rimacinata di grano duro
60 g di vino bianco secco
50 g di strutto
acqua quanto basta
sale


Per il ripieno

4 carciofi
150 g di formaggio Bra
1 spicchio di aglio
mentuccia romana
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:

Si fa scaldare il vino, deve essere tiepido, si aggiunge il sale per farlo sciogliere. Si miscelano le due farine, si versa al centro lo strutto, ed il vino tiepido; si comincia a lavorare, si aggiunge un po’ di acqua fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico. Si copre e si lascia riposare per almeno 1 ora.

Nel frattempo, si mondano i carciofi, si tagliano a spicchi. In una larga padella si fa scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio, si aggiungo i carciofi si fanno scottare per 10-15 minuti, si aggiunge il sale il pepe e la mentuccia. Si mettono da parte a raffreddare.

Su un foglio di carta forno abbastanza grande si tira una sfoglia, si deposita nella parte centrale i carciofi, il formaggio Bra tagliato a tocchetti. Si copre prima con un lembo di pasta e poi con l’altro, si chiudono i lati verso l’interno per fare in modo di non far uscire il ripieno. Si fanno dei tagli obliqui sulla superficie. Si trasferisce lo strudel aiutandosi con la carta forno su una teglia. S’inforna nel forno caldo a 200° C, si lascia cuocere fino a dorare la superficie, 40, 50 minuti, dipende dal forno. Una volta cotto, si sforna e si copre con un canovaccio per 10-15 minuti in modo da ammorbidire un po’ la superficie.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...