lunedì 29 aprile 2019

Frittata di pasta

Originariamente la frittata di pasta nasce a Napoli come riciclo della pasta avanzata, ma ha varcato altre regioni. Infatti ricordo che a casa mia si faceva spesso, senza utilizzare la pasta avanzata ma cotta apposta. Si prediligeva per le gite fuori porta o d’estate al mare.
Io ho fatto la versione con il pomodoro.



Frittata di pasta




Ingredienti:

200 g di spaghetti o vermicelli o bucatini
150 g di passata di pomodoro
60 g di Grana Padano grattugiato
3 uova
1 spicchio di aglio
alcune foglie di basilico
olio extravergine d'oliva
sale e pepe



Preparazione:

Si fanno cuocere gli spaghetti al dente  in abbondante acqua calda, si scolano; nel frattempo si fa cuocere per alcuni minuti la passata di pomodoro con uno spicchio di aglio in olio extra vergine di oliva, si sala e si pepa e si aggiungono le fogli di basilico spezzettato.
Una volta cotto il sugo si uniscono gli spaghetti e si amalgama il tutto
In un’ampia ciotola si sbattono bene le uova, si sala e si pepa, si aggiunge il formaggio grattugiato. Si aggiungono gli spaghetti conditi, si mescola il tutto.
In una padella si fa scaldare l’olio extra vergine di oliva, si trasferisce il composto, si fa cuocere coperto a fuoco basso  per 8 minuti circa, con l'aiuto del coperchio o di un piatto si gira la frittata e si fa cuocere per altri 5 6 minuti. Si può’ magiare sia calda, tiepida o fredda.





martedì 23 aprile 2019

Crostone con crema di asparagi al limone e bresaola

Sono delle fette di pane leggermente bruscate spalmate con una Crema di asparagi, Grana Padano, succo e buccia di limone ed olio extra vergine di oliva. Poi sopra la crema ho aggiunto alcune punte di asparagi precedentemente ripassate in padella con olio extra vergine di oliva, succo di limone e Grana Padano grattugiato, giusto il tempo di farlo sciogliere. Infine sopra le punte una dadolata di bresaola.




Crostone con crema di asparagi al limone e bresaola





Ingredienti: 

4 fette di pane casareccio
200 g di punte di asparagi
mezzo limone succo e buccia
60 g di bresaola in un unica fetta tagliata a dadini
60 g di Grana Padano


Crema di asparagi

200 g di gambi di asparagi lessi
20 g di Grana Padano
mezzo limone succo e buccia
pepe nero
sale
olio extra vergine di oliva

Preparazione:

Si mondano gli asparagi, si toglie la parte terminale più legnosa e si rifila. Si lavano per bene, si mettono in verticale con le punte rivolte in alto in un tegame alto con acqua calda e salata. Si fanno cuocere per alcuni minuti. Si scolano.
Si taglia la parte alta e si mette da parte, mentre la restante parte, i gambi, in un boccale del mixer, si aggiunge il succo e le bucce di limone, lo yogurt, il formaggio, sale pepe nero, e olio extra vergine di oliva. Si frulla il tutto ottenendo una crema.
In una padella si fa scaldare l'olio extra vergine, si aggiungono le estremità degli asparagi, si fanno scottare alcuni minuti girandole, poi si aggiunge il succo di limone ed infine il formaggio grattugiato, il tempo di farlo sciogliere e si depositano su un piatto.
Si fa bruscare leggermente il pane, si spalma la crema di asparagi e sopra si depositano alcuni asparagi al limone e grana, infine si aggiunge dadolata di bresaola, altro formaggio grattugiato e la buccia di limone.






giovedì 18 aprile 2019

Torta di ricotta e limone

E’ una torta di ricotta mista vaccina e pecora profumata al succo e scorza di limone.


Torta di ricotta e limone




Ingredienti:

Per uno stampo da 20 cm di diametro

250 g farina tipo 00
200 g di zucchero semolato
250 g di ricotta mista vaccina e pecora (scolata)
40 ml di olio di semi di mais
3 uova
1 limone succo e scorza
8 g di lievito in polvere
pizzico di sale

Per decorare:

zucchero a velo

Preparazione:

Si dividono i tuorli dagli albumi, si aggiunge lo zucchero ai tuorli ed il pizzico di sale, si sbatte; si montano gli albumi a neve. Si aggiunge al composto di zucchero e tuorli, il succo di limone, l'olio di semi di mais, poi si aggiunge la ricotta setacciata e si amalgama; pian piano si aggiunge la farina ed il lievito setacciati. Infine si incorporano gli albumi dal basso verso l’alto.
Si versa il tutto in uno stampo di 20 cm di diametro; si cosparge la superficie con le scorze di limone.
Si mette in forno caldo a 170/180° per 45-50 minuti circa, farà fede la prova stecchino.
Si sforna, si lascia intiepidire, si toglie dallo stampo e si lascia raffreddare. Una volta fredda si spolvera a piacere con zucchero a velo.





SERENA PASQUA!








lunedì 15 aprile 2019

Lasagne con piselli, asparagi, zucchine e salsiccia

Lasagne con una  purea di piselli, asparagi, zucchine  arricchito con salsiccia sgranata. L'ultimo strato è ricoperto da piselli interi, salsiccia sgranata ed abbondante besciamella e parmigiano grattugiato a sigillare il tutto.



Lasagne con piselli, asparagi, zucchine e salsiccia



Ingredienti:

300 g di sfoglie per lasagna già pronte o se si vogliano fare in casa vedere qui
350 g circa di piselli sgranati
250 g di  asparagi
2 zucchine
3 salsicce di suino sgranate
100 g circa di Parmigiano Reggiano 
1 cipolla media dorata
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero

Per la Besciamella
600 ml circa di latte intero
30 g di burro
30 g di farina 0
noce moscata
sale
pepe nero



Preparazione:

Si fanno lessare i piselli, si scolano. Si cuociono gli asparagi. In una larga padella si fa imbiondire la cipolla tagliata a fettine si uniscono le zucchine tagliate a tocchetti, si fanno saltare si condiscono con sale e pepe. In un boccale si mettono le zucchine, gli asparagi e parte dei piselli, si frulla il tutto e si riduce in purea.

Per la Besciamella: Si fa scaldare il latte in un bollitore, in una casseruola si fa sciogliere il burro, si unisce la farina, si gira fino a far assorbire la farina, si toglie dal fuoco e si unisce un po' alla volta il latte girando bene in modo di non formare grumi. Si rimette sul fuoco e si mescola fino a quando non si addensa, in questo caso non deve essere particolarmente densa, poi si sala, si pepa e si aggiunge la noce moscata.

Si inizia ad assemblare la lasagna, si mette in una pirofila un cucchiaio di besciamella e di purea di zucchine, piselli e asparagi, si depositano le sfoglie, si copre con la purea  e con la salsiccia sgranata, parmigiano grattugiato e besciamella. Si prosegue così fino ad esaurire le sfoglie ed il condimento. L'ultimo strato sarà con i piselli interi, la salsiccia ed abbondante besciamella e parmigiano grattugiato a sigillare il tutto.
Si mette in forno caldo a 180° C per 30-40 minuti dipende dal forno, fino a quando la superficie sarà dorata. Si sforna, si lascia intiepidire per almeno 5-10 minuti, prima di consumarla.





giovedì 11 aprile 2019

Torta di pere caramellate e gocce di cioccolata

Di torte di pere ne ho provate molte, sempre con le pere crude. Questa volta ho voluto provare a cuocere le pere con dello zucchero e le ho leggermente caramellate. Poi nella torta ho aggiunto delle gocce di cioccolato che le pere si abbinano perfettamente.



Torta di pere caramellate e gocce di cioccolata



Ingredienti:

Per uno stampo da 20 cm di diametro

200 g farina tipo 00
150 g di zucchero semolato
125 g di yogurt intero
20 ml di latte intero
60 ml di olio di semi di mais 
30 g di gocce di cioccolata
2 pere medie abate abbastanza sode
2 uova
8 g di lievito in polvere
qualche goccia di Rum


Preparazione:

Si sbucciano le pere, si tagliano a tocchetti; si mettono in un tegame con 30 g di zucchero semolato.
Si coprano e si fanno cuocere fino a che lo zucchero non sarà sciolto.
Si  dividono i tuorli dagli albumi, si aggiunge lo zucchero ai tuorli, si sbatte; si montano gli albumi a neve. Si aggiunge al composto di zucchero e tuorli, il Rum, l'olio di semi di mais, poi si aggiunge lo yogurt ed  il latte e si amalgama;  pian piano si aggiunge  la farina ed il lievito setacciati. Si aggiungono metà delle gocce di cioccolata, e le pere caramellate, si amalgama il tutto; infine si incorporano gli albumi dal basso verso l’alto.
Si versa il tutto in uno stampo di 20 cm di diametro; si cosparge la superficie con le restanti gocce di cioccolata.
Si mette in forno caldo a 170/180° per 45-50 minuti circa, farà fede la prova stecchino.
Si sforna, si lascia intiepidire, si toglie dallo stampo e si lascia raffreddare. 




Torta di pere caramellate e gocce di cioccolata






lunedì 8 aprile 2019

Timballo di pasta e piselli

L'ingrediente principale di questa pasta al forno sono i piselli che caratterizzano i mercati di questo periodo.
Ai piselli ho unito dadini di prosciutto cotto ed ho condito la pasta, poi ho ricoperto il tutto di besciamella e cotto al forno.



Timballo di pasta e piselli



Ingredienti:

400 g di conchiglie
350 g circa di piselli sgranati
100 g di prosciutto cotto unica fetta
100 g Parmigiano Reggiano
1 cipolla dorata
olio extra vergine
pepe nero
sale

Per la Besciamella

600 ml circa di latte intero
30 g di burro
30 g di farina 0
noce moscata
sale
pepe nero


Preparazione:

Si fanno lessare i piselli, si scolano.  In una larga padella si fa imbiondire la cipolla tagliata a fettine si uniscono i piselli, si fanno saltare si condiscono con sale e pepe. 

Per la Besciamella: Si fa scaldare il latte in un bollitore, in una casseruola si fa sciogliere il burro, si unisce la farina, si gira fino a far assorbire la farina, si toglie dal fuoco e si unisce un po' alla volta il latte girando bene in modo di non formare grumi. Si rimette sul fuoco e si mescola fino a quando non si addensa, in questo caso non deve essere particolarmente densa, poi si sala, si pepa e si aggiunge la noce moscata.

Si cuoce la pasta al dente, si scola e si lascia raffreddare,  si condisce con i piselli ed il prosciutto cotto tagliato a dadini. Si aggiunge un mestolo di besciamella. Si trasferisce in una pirofila, si aggiunge la besciamella, si amalgama, si spolvera con il formaggio grattugiato.
Si mette in forno caldo a 180° C per 30-40 minuti dipende dal forno, fino a quando la superficie sarà dorata. Si sforna, si lascia intiepidire per almeno 5-10 minuti, prima di consumarla.






giovedì 4 aprile 2019

Coscette di pollo alla senape di Digione e limone

Sono delle coscette di pollo cosparse di senape di Digione, lasciate marinare e cotte in padella con il succo di limone e la loro marinata.



Coscette di pollo alla senape di Digione e limone



Ingredienti:

8 coscette di pollo
4 cucchiai di senape di Digione
1 limone succo e scorza
timo
rosmarino
grattata di zenzero fresco
olio extra vergine di oliva
sale 
pepe nero


Preparazione:

Si cospargono le cose di pollo di senape di Digione, pepe nero, sale, scorze di limone, grattata di zenzero e parte di timo e rosmarino. Si lasciano marinare in frigo per almeno 1 ora.
In una larga padella si mette un filo di olio extra vergine di oliva, si depositano le cosce di pollo, scolate dalla marinata, la marita si lascia da parte. Si fanno rosolare le coscette alcuni minuti a fuoco alto, in modo da formare una crosticina, si sfuma con il succo di limone  e si aggiunge la marinata. Si copre con un coperchio, si abbassa la fiamma e si fa cuocere per almeno trenta minuti.
Si impiattano le coscette con il loro intingolo.




lunedì 1 aprile 2019

Spaghetti all’Assassina

Perché l’Assassina a Bari è una cosa seria, anzi di più, una filosofia, azzarderei. Il piatto principe di questa città.
...
L’Assassina, ovverossia lo spaghetto all’Assassina, è una teoria piuttosto che un semplice piatto.
Appare di una semplicità disarmante ma richiede attenzione, cura e distacco. Lasciatemelo dire, è un atto d’amore.
 Gabriella Genisi, Spaghetti all'Assassina: La quinta indagine del commissario Lolita Lobosco, 2015




Ho conosciuto questo modo di cucinare a Bari la pasta croccante e saporita, leggendo questo articolo
La ricetta conosciuta anche come spaghetti bruciati, nasce come modo di saziare ospiti improvvisi, offrendo un pasta croccante e gustosa. Negli anni Settanta ebbe un grande notorietà nella città grazie al ristorante Marc’Aurelio, oggi chiuso. 
Il successo di questo piatto, al di fuori di Bari, è data anche dal libro dei Carofoglio La casa nel bosco, dal romanzo di Gabriella Genisi dal titolo Spaghetti all’Assassina e dalla consacrazione dell'Accademia e alla Controaccademia, composta esclusivamente da membri femminili. 
Nel libro di Gabriella Genisi si trova la ricetta ed il procedimento, inoltre nell’Appendice si trova la versione ufficiale dell’Accademia, quella di Ornella Mirelli del blog Ammodo mio e la versione al vino rosso della protagonista del romanzo Lolita.

Io ho seguito la versione, proposta nell’articolo, per chi non possiede la padella in ferro. 
Che dire, ottima. Provatela!




Spaghetti all’Assassina




Ingredienti:

400 g di spaghetti
400 g di sugo di pomodoro ristretto precedentemente
1 spicchio di aglio
1 peperoncino
olio extra vergine di oliva
sale


Preparazione:

In un pentolino si mettono due mestoli di sugo e due si acqua, si porta a bollore. 
Si scalda il sugo e si tiene in caldo. In una padella dal fondo spesso si fanno tostare gli spaghetti crudi, si aggiunge un filo di olio extra vergine di oliva, l’aglio ed il peperoncino. Dopo che si è imbiondito l’aglio si aggiungono due mestoli di sugo diluito; si fanno ammorbidire gli spaghetti e si toglie aglio ed il peperoncino. 
Con una spatola di legno si spinge la pasta verso i bordi e si mette nel centro del tegame un mestolo di sugo denso. Si copre con altro sugo diluito e pian pano si portano gli spaghetti verso il centro, girando intorno alla circonferenza della padella.
Si ripete il procedimento fino a che saranno cotti, si sala, si aggiunge un mestolo di sugo denso, si mescola e si alza il fuoco, si lascia “sfrigolare” per pochi minuti fino a che sarà un po’ bruciacchiata.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...