lunedì 12 settembre 2016

Scialatielli con pomodorini e pecorino

Gli Scialatielli sono delle fettucce di pasta irregolari composte di farina, uovo, latte, pecorino, sale, pepe, basilico tritato, create dallo chef amalfitano Enrico Cosentino negli anni Sessanta; riscosse subito grande successo tanto che vinse il premio Entremetier nel 1978. Il nome prende origine dal termine napoletano “sciglià” scompigliare, spettinare per l’aspetto disordinato che hanno nel piatto. Il condimento in genere è con i frutti di mare, ma si presta anche ad altri condimenti. Io l’ho condito semplicemente con dei pomodorini saltati in padella, pecorino e foglioline di basilico. 




Scialatielli con pomodorini e pecorino





Ingredienti:


Per la pasta

200 g di farina di grano duro
200 g di farina 0
1 uovo
120 ml di latte
40 g di pecorino grattugiato
alcune foglie di basilico fresco
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
sale
pepe nero


Per il condimento

500 g di pomodorini datterini
40 g di pecorino
1 spicchio di aglio
alcune foglie di basilico fresco
sale
pepe nero


Preparazione:

Su una spianotia si preparare la fontana con le due farine setacciate nell’incavo si versano i diversi ingredienti. Si comincia ad impastare con la forchetta e si prosegue con le mani, lavorando almeno per quindici minuti. Si forma una palla e si lascia riposare coperta un’ora. 
Passato il tempo si stende con il mattarello una sfoglia di mezzo centimetro circa di spessore e si lascia asciugare per dieci minuti circa. Poi si arrotola la sfoglia su se stessa, si tagliano delle fettucce  di 3-5 mm circa (io le ho fatte un po’ più grandi) lunghe circa 15 cm.







Si porta ad ebollizione abbondante acqua, nel frattempo in una padella si fa imbiondire l’aglio con olio extra vergine di oliva si aggiungono i pomodorini tagliati a metà, si sala e si pepa, si fanno scottare per 3-5 minuti. Si cuoce la pasta ed appena cotta si versa  nella padella con i pomodorini si salta, si aggiunge un filo di olio extravergine di oliva, un po’ di pecorino grattugiato e basilico. S’impiatta e si aggiunge a piacere altro formaggio grattugiato.




14 commenti:

  1. Favolosa la tua pasta al basilico, perfetto l'abbinamento con i pomodorini e il pecorino . Un abbraccio, buona giornata , Daniela.

    RispondiElimina
  2. non sapevo del nome, bello, mi piace sapere qualcosa dei piatti! una pasta squisita come tutti i tuoi primi che adoro! buona settimana!

    RispondiElimina
  3. il pecorino aggiunge una marcia in più, stragustosi questi scialatielli !

    RispondiElimina
  4. Vieni qua e sai di mangiare divinamente e ritorno e che ti trovo?Scialatielli squisiti che mettono fame al solo guardarli,tu sempre bravissima e coi tuoi piatti sinceri.😘

    RispondiElimina
  5. Vieni qua e sai di mangiare divinamente e ritorno e che ti trovo?Scialatielli squisiti che mettono fame al solo guardarli,tu sempre bravissima e coi tuoi piatti sinceri.😘

    RispondiElimina
  6. Una pasta che adoro e il condimento semplice così penso la valorizzi appieno.
    Baci

    RispondiElimina
  7. Bravissima e buono peccato che non stai vicino a me io non sono proprio il massimo per fare la pasta... preso nota e buona settimana.

    RispondiElimina
  8. Una vera bontà questo formato di pasta.. e ottimo condimento semplice ma di gusto con l'aggiunta del pecorino! baci e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
  9. Un primo piatto gustosissimo, lo mangerei volentieri anche a quest'ora! Buona serata

    RispondiElimina
  10. Un piatto "verace" che si mangia con gli occhi

    RispondiElimina
  11. Non ho mai avuto il piacere di assaggiare questa pasta e le tue foto mi mettono un'acquolina indescrivibile..

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...