giovedì 6 dicembre 2018

Strudel di pasta al vino e strutto con carciofi e formaggio Bra

E’ una strudel di pasta al vino e strutto che ha una consistenza molto rustica, data anche dalla presenza della semola rimacinata di grano duro. Con un ripieno di formaggio Bra e carciofi ripassati in padella con  aglio olio e mentuccia.




Strudel di pasta al vino e strutto con carciofi e formaggio Bra




Ingredienti:

Per la pasta

150 g di farina tipo 0
150 g di semola rimacinata di grano duro
60 g di vino bianco secco
50 g di strutto
acqua quanto basta
sale


Per il ripieno

4 carciofi
150 g di formaggio Bra
1 spicchio di aglio
mentuccia romana
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:

Si fa scaldare il vino, deve essere tiepido, si aggiunge il sale per farlo sciogliere. Si miscelano le due farine, si versa al centro lo strutto, ed il vino tiepido; si comincia a lavorare, si aggiunge un po’ di acqua fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico. Si copre e si lascia riposare per almeno 1 ora.

Nel frattempo, si mondano i carciofi, si tagliano a spicchi. In una larga padella si fa scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio, si aggiungo i carciofi si fanno scottare per 10-15 minuti, si aggiunge il sale il pepe e la mentuccia. Si mettono da parte a raffreddare.

Su un foglio di carta forno abbastanza grande si tira una sfoglia, si deposita nella parte centrale i carciofi, il formaggio Bra tagliato a tocchetti. Si copre prima con un lembo di pasta e poi con l’altro, si chiudono i lati verso l’interno per fare in modo di non far uscire il ripieno. Si fanno dei tagli obliqui sulla superficie. Si trasferisce lo strudel aiutandosi con la carta forno su una teglia. S’inforna nel forno caldo a 200° C, si lascia cuocere fino a dorare la superficie, 40, 50 minuti, dipende dal forno. Una volta cotto, si sforna e si copre con un canovaccio per 10-15 minuti in modo da ammorbidire un po’ la superficie.



4 commenti:

  1. Ottimo sembra la famosa pasta matta con prevalenza vino io solo acqua e olio per lo strudel di mia nonna ma è il solito con le mele. Buono il ripieno prendo nota. Buona giornata.

    RispondiElimina
  2. Bella ricetta. Mi segno subito questa base che trovo davvero interessante.

    RispondiElimina
  3. originale questa pasta e sembra anche molto appetitoso il ripieno !

    RispondiElimina
  4. Amo questi piatti. Mi piace la pasta. Da provare (però userò l'olio). Buon fine settimana

    RispondiElimina

Chi desidera commentare su questo sito potrà farlo solo se è un utente collegato all'Account di Google. Quindi dovrà essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile; ciò potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.

Privacy & Cookie




Se si è deciso di lasciare un commento o un consiglio lo/la ringrazio.


Si possono cancellare i commenti inseriti. Per una eliminazione definitiva si può rivolgere all'amministratrice del sito.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...