lunedì 29 luglio 2019

Pennoni rigati con melanzane arrosto


Sono dei pennoni rigati conditi con pecorino e melanzane arrosto insaporite da rosmarino ed aglio.

Pennoni rigati con melanzane arrosto

Ingredienti:

400 g di pennoni rigati
2 melanzane medie
50 g di pecorino 
1 spicchio di aglio in camicia
farina
rosmarino
olio extra vergine di oliva
sale 
pepe nero


Preparazione:

Si taglia a dadini la melanzana, si infarina e si aggiunge rosmarino spezzettato e pepe nero. Si mette in una placca ricoperta da carta forno, si aggiunge uno spicchio di aglio in camicia. Si irrora con abbondate olio extra vergine di  oliva. Si mette in forno caldo a 180° C per 30-40 minuti, fino a che saranno cotte. Si sfornano e si lasciano intiepidire.
Nel frattempo in una bacinella grande da contenere la pasta, si aggiunge meno di un mestolo di acqua e si fa sciogliere parte del formaggio grattugiato e si aggiunge il pepe nero macinato
Si fa cuocere la pasta in abbondante acqua, si scola al dente. Si fa insaporire nel formaggio disciolto, si aggiunge infine parte delle melanzane arrosto.
S’impiatta e si aggiunge altre melanzane arrosto ed una spolverata di formaggio grattato.





giovedì 25 luglio 2019

Bruschetta con pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano

Su delle fette appena bruscate ho spalmato il Pesto ai pomodoro secchi, mandorle e zafferano, poi spolverato con il provolone piccante  e  con l’aggiunta di alcuni filetti di pomodori secchi. 



Bruschetta con pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano



Ingredienti:

4 fette di pane casareccio
provolone piccante
alcuni pomodori secchi sott’olio


Per il pesto

100 g pomodori secchi sott’olio sgocciolati
100 g di mandorle pelate
60 g di provolone piccante
5/6 acciughe sotto olio
1 cipollotto fresco
1 peperoncino piccante
pistilli di zafferano di Navelli
1 cucchiaio di vino bianco
olio extra vergine di oliva 



Preparazione:

In mezzo bicchiere di acqua calda si mettono i pistilli di zafferano ad infusione.
In una padella si fa stufare il cipolloto con olio extra vergine di oliva, si sfuma con il vino bianco, poi si aggiunge l’acqua con lo zafferano e si mescola.
Si tagliano a pezzetti i pomodori, si mettono in un cutter con i filetti di acciuga, il provolone, le mandorle, il peperoncino ed il soffritto di cipollotto. Si frulla il tutto aggiungendo a filo olio extra vergine di oliva quanto basta ad ottenere una giusta consistenza. 

Nel frattempo si fa leggermente bruscare il pane. Si spalma il pesto, si spolvera con il provolone piccante grattato e si aggiungono i pomodori secchi tagliati a listarelle.





lunedì 22 luglio 2019

Fiori di zucca ripieni di mortadella e provolone

Sono dei fiori di zucca ripieni di un trito di mortadella,  provolone piccante, pistacchi, e alcune foglie di basilico; il tutto cotto in forno.



Fiori di zucca ripieni di mortadella e provolone




Ingredienti:

20 fiori di zucca
80 g di mortadella in una sola fetta
60 g di provolone piccante
15 g di pistacchi sgusciati
alcune foglie di basilico
olio extra vergine di oliva 
pepe nero

Preparazione:

Si lavano velocemente i fiori di zucca, si privano del pistilli, si aprono. 
Nel cutter si mette la mortadella a dadini, il provolone piccante, pistacchi, pepe nero e le foglie di basilico si trita il tutto. 
Si farciscono i fiori di zucca, si depositano su una placca da forno rivestita di carta forno si aggiunge un filo di olio extra vergine di oliva e alcune scaglie di provolone piccante. Si mette in forno caldo a 180°C per 15-20 minuti il tempo di far sciogliere il provolone.




giovedì 18 luglio 2019

Melanzane a funghetto

Questo contorno mi ricorda l’infanzia, sono ottime sia tiepide che fredde. Perfette su un crostone di pane.


Melanzane a funghetto





Ingredienti:

2 melanzane oblunghe
15-20 pomodorini
1 cipolla piccola dorata
1 spicchio d’aglio
alcune foglie di basilico
alcune foglie di prezzemolo
olio extra vergine di oliva
olio di semi di arachidi per friggere
sale 
pepe nero

Preparazione:

Dopo aver lavato le melanzane, si tagliano a dadini. In un’ampia padella si friggono in olio di semi di arachidi. Si scolano dall’olio in eccesso e si mettono da parte.
In un altra padella si fa imbiondire la cipolla tagliata a fettine e l’aglio, si aggiungono i pomodorini tagliati a metà, si fanno cuocere per 5-8 minuti, poi si aggiungono i dadini di melanzane e si lascia insaporire per alcuni minuti, si sala e si pepa. Si aggiunge il basilico ed il prezzemolo tagliati grossolanamente.




lunedì 15 luglio 2019

Pomodori ripieni di riso con variante


I pomodori ripieni di riso sono immancabili in questa stagione nella mia cucina; ricordi di casa, di estate di gire fuori porta, sono ottimi sia tiepidi che freddi. Alla ricetta che conosco e faccio sempre ho aggiunto Grana Padana, come mi consigliava Tamara qui, che ha donato quel sapore in più.



Pomodori ripieni di riso con variante




Ingredienti:

2 pomodori grandi “da riso”
1 patata a pasta gialla media
50 g di riso Arborio
40 g di Grana Padano
ciuffo di prezzemolo
alcune foglie di basilico
origano quantità a piacere
1 spicchio di aglio
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:

Si lavano i pomodori, si taglia la calotta superiore e si mette da parte. Con un cucchiaio si svuotano della polpa e si mette in una ciotola; si taglia a pezzetti la polpa, si unisce l’aglio, il prezzemolo, origano e le foglie di basilico tritato. Si unisce il riso crudo, il formaggio grattuggiato, il sale, il pepe e l’olio extra vergine di oliva. Si mescola il tutto per farlo amalgamare.

Si tagliano a fette le patate, si mettono in una pirofila, si salano, si pepano e si unisce un filo di olio extra vergine di oliva. Si dispongono sopra i pomodori svuotati, si salano leggermente e si riempiono con il riso condito. Si ricopre ogni pomodoro con la sua calotta; se avanza il riso condito si deposita sulle patate. Si aggiunge un filo di olio extra vergine di oliva. Si mettono in forno ben caldo a 180° C per almeno 40 minuti. 




giovedì 11 luglio 2019

Tortino di zucchine tonde, pomodorini e Feta con olive verdi

E’  un tortino formato da zucchine tonde grigliate, pomodorini cotti in forno con cipollotti, infine  Feta condita con olive verdi. Il tutto fatto riposare in frigorifero, da mangiare a temperatura ambiente.



Tortino di zucchine tonde, pomodorini e Feta con olive verdi



Ingredienti:

2 zucchine tonde
20 circa  pomodorini datterini
200 g di Feta
60 g di olive verdi
2 cipollotti piccoli freschi
olio extra vergine di oliva
origano
sale
pepe



Preparazione:

Si lavano e si monda le zucchine tonde, si tagliano a fette e si grigliano.
Si lavano ed asciugano i pomodori, si tagliano a metà si dispongono su una placca da forno foderata da carta forno; si salano e si cospargono con cipollotto tagliato a rondelle sottili, origano, pepe nero ed olio extra vergine di oliva. Si mettono in forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti circa.
In una ciotola si sbriciola la Feta si aggiunge olio extravergine di oliva ed una spolverata di pepe nero, si lavora  amalgamando fino ad ottenere una sorta di crema. Si aggiungono le olive verdi tagliate a rondelle e si mescola il tutto.
Si fodera con pellicola trasparente degli stampi antiaderenti o di alluminio circolare, si dispone una fetta di zucchina grigliata, si spalma la “crema” di Feta, e sopra si dispongono i pomodorini passati al forno. Si continua con una fetta di zucchina fino ad esaurire gli ingredienti; l’ultimo strato sarà con il pomodorini. Si preme bene e si copre il tutto con la pellicola trasparente. Si tiene in frigo per almeno 3 ore, prima di servire. Passato il tempo si toglie dal frigo si elimina la pellicola trasparente e si dispone su un piatto da portata.





lunedì 8 luglio 2019

Nidi di spaghetti con pesto di fiori di zucca, mortadella e provolone

Sono dei nidi di spaghetti conditi con un pesto di fiori di zucca, mortadella e provolone piccante. 



Nidi di spaghetti con pesto di fiori di zucca, mortadella e provolone




Ingredienti:

350 g di spaghetti
60 g di mortadella in una sola fetta
40 g di Provolone piccante

Per il pesto
20 fiori di zucca
40 g di Provolone piccante
20 g di pinoli
alcune foglie di basilico
olio extravergine d'oliva
sale e pepe


Preparazione:

Si lavano velocemente i fiori di zucca, si privano del pistilli, si mette in un boccale di un cutter, si aggiunge il Provolone, i pinoli, le foglie di basilico, sale pepe ed olio extra vergine di oliva.
Si avvia e si riduce in purea. Si trasferisce in un recipiente e si unisce altro olio extra vergine di oliva e si mette da parte. Nel cutter si mette la mortadella a dadini ed il provolone piccante, si trita il tutto.
Si fa cuocere la pasta al dente  in abbondante acqua calda, si scola e si fa insaporire con il pesto di fiori di zucca e si unisce la mortadella ed il provolone tritati.. 

Si ungono bene gli stampini, si mette del pangrattato, si deposita su ognuno il composto di pasta. Si spolvera con il provolone grattugiato e si passano al forno caldo a 180-190° C per 20-30 minuti, finché saranno dorati. Si sfornano e si lasciano intiepidire.





giovedì 4 luglio 2019

Crostone con guanciale e melanzane arrosto

Un crostone di pane di grano duro leggermente bruscato con una fetta di guanciale, infine ho aggiunto delle melanzane arrosto condite con rosmarino ed aglio. 


Crostone con guangiale e melanzana arrosto




Ingredienti:

4 fette di pane di grano duro
4 fette di guanciale o lardo
300 g circa di melanzane tagliata a dadini
1 spicchio di aglio in camicia
pepe 
rosmarino
farina
olio extra vergine di oliva
sale 


Preparazione:

Si taglia a dadini la melanzana, si infarina e si aggiunge rosmarino spezzettato e pepe nero. Si mette in una placca ricoperta da carta forno, si aggiunge una spicchio di aglio in camicia. Si irrora con abbondate olio extra vergine di  oliva. Si mette in forno caldo a 180° C per 30-40 minuti, fino a che saranno cotte. Si sfornano e si lasciano intiepidire.
Nel frattempo su ogni fetta di pane si dispone una fetta di guanciale, si mette in forno caldo per far sciogliere un po’ il  lardo; si toglie dal forno e su ogni fetta si deposita la dadolata di melanzane arrosto.




lunedì 1 luglio 2019

Orecchiette con pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano

Ho condito le orecchiette con il pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano, poi ho aggiunto una grattata di provolone piccante e filetti di pomodori secchi sott’olio. Semplicemente gustoso.




Orecchiette con pesto ai pomodori secchi, mandorle e zafferano





Ingredienti:

400 g di orecchiette fresche
provolone piccante
alcuni pomodori secchi sott’olio

Per il pesto





100 g pomodori secchi sott’olio sgocciolati
100 g di mandorle pelate
60 g di provolone piccante
5/6 acciughe sotto olio
1 cipollotto fresco
1 peperoncino piccante
pistilli di zafferano di Navelli
1 cucchiaio di vino bianco
olio extra vergine di oliva 

Preparazione:

In mezzo bicchiere di acqua calda si mettono i pistilli di zafferano ad infusione.
In una padella si fa stufare il cipolloto con olio extra vergine di oliva, si sfuma con il vino bianco, poi si aggiunge l’acqua con lo zafferano e si mescola.
Si tagliano a pezzetti i pomodori, si mettono in un cutter con i filetti di acciuga, il provolone, le mandorle, il peperoncino ed il soffritto di cipollotto. Si frulla il tutto aggiungendo a filo olio extra vergine di oliva quanto basta ad ottenere una giusta consistenza. 

Nel frattempo si cuociono le orecchiette. Si versa il pesto di pomodori secchi nella padella, si scola la pasta al dente, si manteca, se occorre si aggiunge anche un po' di acqua di cottura della pasta. S'impiatta e si spolvera con provolone piccante grattugiato e si aggiungono i pomodori secchi tagliati a listarelle.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...