domenica 6 novembre 2011

"Quanti modi di fare e rifare..." la Torta fritta di Parma

Questo mese per l’iniziativa Quanti modi di fare e rifare... è stata scelta una ricetta di Dauly, la Torta fritta di Parma che in altre province della regione è chiamato Gnocco fritto o Crescentina. E’ una pasta di pane tagliata a losanghe e fritta nello strutto, che si serve per accompagnare i meravigliosi salumi e  formaggi della regione.
Dauly presenta due versioni: la ricetta tradizionale con il lievito di birra e la ricetta di Ely con il lievito istantaneo. Io ho scelto la seconda versione con il lievito istantaneo e ho ridotto le dosi.







Ingredienti per la Torta fritta (ricetta di ely):
1 kg di farina   (250 g di farina 0)                                
1 bustina di lievito per torte salate  (mezza bustina di lievito per torte salate)
2 cucchiai di olio evo   (mezzo cucchiaio di olio extravergine di oliva)
2 cucchiaini di sale  (mezzo cucchiaino di sale)
latte quanto basta per impastare  (90 ml di latte tiepido)

Per friggere strutto o olio di semi, io olio di semi di girasole


Preparazione:
In una ciotola si versa la farina setacciata, si unisce il lievito per torte salate, l’olio extra vergine di oliva si mescola un po’ si unisce il sale e poco per volta il latte tiepido girando continuamente l’impasto. Si lavora fino a quando tutti i liquidi non saranno ben amalgamati. Si prende l'impasto e si comincia a lavorare energicamente sulla spianatoia infarinata per 15-20 minuti fino ad avere un composto consistente morbido ed elastico. Si dà la forma di una palla e si lascia  riposare coperto per almeno 10 minuti. Passato il tempo si taglia il panetto in pezzi e si tira la pasta con il mattarello o con la macchinetta, formando una sfoglia dell’altezza di 2-3 millimetri, con una rotella dentata si taglia a losanghe.





Si fa scaldare abbondante strutto o olio di semi per friggere, io olio di semi di girasole, e s’immergono le losanghe, si fanno dorare, si scolano bene dall’olio in eccesso e si servono calde.

















Quanti modi di fare e rifare...


Appuntamento al 6 Dicembre con gli:


del blog di Solema La cucina di Nonna Sole



21 commenti:

  1. Ciao, grazie!
    Ho preso la foto ed il link, passo dopo.
    Baci

    RispondiElimina
  2. ma che carine 'ste losanghe belle gonfie!!!!;))
    un bacio ele

    RispondiElimina
  3. l'ultima foto mi ha stesa... uao!!

    Vale

    RispondiElimina
  4. Grazie cara Fr@ sono una ghiottissima meraviglia! Baci buona domenica

    RispondiElimina
  5. l'ultima foto con le roselline di salumi è stupenda. Che belli gonfi!! un bacione

    RispondiElimina
  6. Anche le roselline!!! Mangerei anche il tagliere, se potessi.
    Sono venute gonfissime, che belle!!
    Un abbraccio :D

    RispondiElimina
  7. sto vedendo delle fette di torta fritta stupendamente alte e gonfie, anche la tua è una meraviglia, se non avessi appena liberato la mia cucina dalla puzza di fritto la rifarei per stasera, fanno davvero voglia!

    RispondiElimina
  8. Ciao Fr@ intendi il lievito pizzaiolo della paneangeli?
    Lo gnocco fritto l'ho sempre fatto con il lievito di birra ma vorrei provare questa versione più veloce.
    Buona domenica a te e complimenti.

    RispondiElimina
  9. Sì Maria, intendo proprio il lievito Pizzaiolo della Paneangeli. Buona domenica a te. :)

    RispondiElimina
  10. Bravissima, dorate e vezzose, accompagnate dalle
    ultime rose del giardino!!
    Hanno davvero un aspetto molto invitante.
    A presto!

    RispondiElimina
  11. estas empanadilas te han quedado de lujo riquísimas,grandes abrazos.

    RispondiElimina
  12. adoro lo gnocco fritto con formaggi e salumi! Ti sono venuti bellissimi !!
    ciao e buona domenica

    RispondiElimina
  13. Ciao ti ho conosciuta tramite "il circolo letterario" passa a trovarmi al mio blog! Lo gnocco fritto è troppo goloso non si può resistere! ^_^

    RispondiElimina
  14. Ogni mese mi dico che vorrei tanto partecipare a questa bella iniziativa e poi...il mese sciovola via, intanto mi godo questa preparazione che mette la voglia anche solo a guardarla!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  15. Uhh, sono bellissime. Belle lievitate, tiepide con i salumi...oltre tutto io son compulsiva per gli gnocchi fritti. Quando li preparo con lo stracchino, me le devono togliere davanti! Bravissima.

    RispondiElimina
  16. Questa pizza fritta mi sembra davvero molto gustosa e in effetti anche io ne faccio una molto simile ma con il classico impasto per pizza!! Carina anche quest' iniziativa che non conoscevo...chissà se riesco a partecipare alla prossima! Un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  17. Lo gnocco fritto mi pace tanto, in passato lo preparavo spesso, adesso è un bel po' che non lo faccio.
    Mi hai fatto venire l'acquolina, la tua pizza è deliziosa, brava Fra!
    Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  18. invidiaaaaaaaaaaaaa, io non le ho potute fare :-(
    baci

    RispondiElimina
  19. Che sono venuti buoniiii, belli gonfi e panciuti!

    RispondiElimina
  20. Ciao Fr@, quella "rosa" di prosciutto è sensuale e quel "triangolino" perfetto, ciao :-)

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...