mercoledì 3 dicembre 2014

Strudel salato con carciofi, mortadella e brie


Ho una passione per le torte e gli strudel salati, sia di pasta sfoglia sia di pasta briseè o di pasta matta. Questo strudel è di pasta sfoglia seguendo la ricetta della pasta sfoglia di Marina del blog Il laboratorio di mm_skg. La sua ottima ricetta l’ho provata insieme alle compagne di Quanti modi di fare e rifare per un dolce tipico greco, precisamente di Salonicco, la Bughàtsa.
Ho riempito lo strudel con i carciofi ripassati in padella, mortadella ed il brie, ma nessuno vieta di utilizzare un altro tipo di formaggio a pasta molle.



Strudel di pasta sfoglia ripieno di carciofi, mortadella e brie




Ingredienti:

Per la pasta sfoglia

(La ricetta della pasta sfoglia è tratta con qualche piccola variazione dal blog Il laboratorio di mm_skg )

Per il pastello:
100 g di farina manitoba
90 g di farina 00 (più la farina per lo spolvero)
100 ml di acqua circa
1 cucchiaino di aceto bianco
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
mezzo cucchiaino di sale

Per la sfoglia:
100 g di burro a temperatura ambiente



Per il ripieno:

3 carciofi
90-100 g di mortadella
80 g di brie o altro formaggio a pasta molle
1 spicchio di aglio
due cucchiai di vino bianco secco
olio extra vergine di oliva


 Per la superficie:

semi di sesamo quantità a piacere


Preparazione:

Si mescolano le farine, e si fa sciogliere il sale nell'acqua. Si mettono tutti gli ingredienti tranne il burro nella planetaria o in un’ampia ciotola e si lavora fino a che si forma un composto ben sodo. Si trasferisce  l'impasto su una spianatoia infarinata e con l'aiuto del mattarello si tira una sfoglia rettangolare di 0,1 cm di spessore. Si divide il burro in due parti uguali. Si spalma una parte del burro su tutta la superficie della sfoglia. Per le piegature rimando al blog Il laboratorio di mm_skg dove è spiegato passo passo.
Si pone il panetto su un vassoio infarinato, si cosparge di farina e si mette nel frigo, al posto più basso (e più freddo) per 30 minuti.
Passato il tempo si mette il panetto sulla spianatoia infarinata, e con l'aiuto del mattarello si tira una sfoglia di 0,5 cm di spessore. Si spalma con il resto del burro la sua superficie e si ripetono le piegature. Si pone di nuovo sul vassoio infarinato e si mette nel frigo per altri 30 minuti.
Passato il tempo, la pasta spoglia è pronta per essere utilizzata. (Se non si utilizzata subito, si copre con la pellicola e si lascia nella parte più bassa del frigorifero. Si può anche congelare).

Si puliscono i carciofi dal gambo, dalle foglie più dure esterne; si tagliano a metà e si elimina l’eventuale barbetta, si tagliano a fette non sottili, si mettono in una bacinella di acqua fredda. Si rifilano i gambi della parte più dura e si tagliano a pezzetti. In una padella si fa imbiondire l’aglio in olio extra vergine di oliva, si uniscono i carciofi e i gambi tagliati a pezzetti, si fanno cuocere a fuoco vivo per alcuni minuti. Poi si aggiunge un po’ di vino bianco, si fa sfumare e si abbassa la fiamma, si fanno cuocere per 10 minuti circa, aggiungendo se occorre un po’ di acqua. Si lasciano raffreddare.


Su un foglio di carta forno abbastanza grande si tira una sfoglia, si deposita nella parte centrale i carciofi, il brie tagliato a tocchetti e le fettine di mortadella. Si copre prima con un lembo di pasta e poi con l’altro, si chiudono i lati verso l’interno per fare in modo di non far uscire il ripieno. Si fanno dei tagli obliqui sulla superficie e si cosparge di semi di sesamo. Si trasferisce lo strudel aiutandosi con la carta forno su una teglia. S’inforna nel forno caldo a 200° C, si lascia cuocere fino a dorare la superficie (40 minuti circa, dipende dal forno).






19 commenti:

  1. E ti sei anche fatta la sfoglia!! Grande Fra, questo strudel è saporitissimo. Mi piace ^_^

    RispondiElimina
  2. Ne mangerei una fetta anche adesso tanto mi fa gola!!!

    RispondiElimina
  3. golosissimo!
    perfetto come piatto unico iper gustoso, oppure come antipasto da affettare in una bella cena

    RispondiElimina
  4. Questo strudel mi piace da impazzire. Da quanto non ne preparo!!!!
    Baci.

    RispondiElimina
  5. Ottimo favoloso preso nota come le coscie di tacchino. Grazie cara un abbraccio,.

    RispondiElimina
  6. E' una ricetta proprio bella e buona! Brava!!
    Bacioni Francy!

    RispondiElimina
  7. Anche io vado matta per gli strudel salati. Sai che ne preparo uno similissimo a questo? Fantastico!

    RispondiElimina
  8. veramente deliziosa questa sfoglia ripiena, immagino che golosità con la mortadella

    RispondiElimina
  9. Favoloso! Queste sono le ricette che adoro, brava!

    RispondiElimina
  10. Anche a me piacciono tantissimo le torte e gli strudel salati in particolare, ti permettono di sbizzarrirti nei ripieni! Lo strudel che hai preparato è squisito, bravissima!!!

    RispondiElimina
  11. buonissima la sfoglia e golosissimo il ripieno, Una meraviglia.

    RispondiElimina
  12. Sei riuscita anche a fare la sfoglia!! Bravissima Francesca...grazie per la bellissima ricetta!! Bacioni, Mary

    RispondiElimina
  13. una Favolosa ricetta , adoro il tuo strudel salato con un ripieno super goloso, bravissima hai preparato anche la sfoglia. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  14. Ho la passione degli strudel salati e trovo questo ripieno molto stuzzicante. Sulla sfoglia fatta in casa poi beh... tanto di cappello!

    RispondiElimina
  15. al dolce preferisco sicuramente il salato e questo strudel mi invoglia tanto! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. Ma che meraviglia! Quanto mi piacerebbe averlo qui per la cena!!! :)

    RispondiElimina
  17. Complimenti ti è venuto benissimo!!! Il tuo strudel è troppo invitante!!!!!

    RispondiElimina
  18. Che golosità, ricco di gusto davvero!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...