venerdì 20 febbraio 2015

Trote all’abruzzese

Quando penso alle trote, il pensiero va sempre a quelle che mangiavo in un rustico locale situato nella Riserva naturale del fiume Vera a pochi chilometri dall’Aquila. Ricordo con piacere il simpatico proprietario con il suo cappello, scomparso anni fa, ed i piatti tutti o quasi a base di trote che si mangiavano nel locale “galleggiante” sul fiume, immerso in un vero angolo di paradiso.
Alcuni anni fa lessi quest’articolo dedicato al locale, gestito ancora dalla moglie, e la ricetta delle trote e l’immancabile “panonta”, vale a dire fette di pane bagnate con l’olio di cottura, in questo caso della trota. Un piatto semplice, ma ricco di sapore e ricordi.




Trota all’abruzzese con panonta





Ricetta tratta da qui

Ingredienti:

4 trote pulite ognuna di 300 g circa
4 foglie di alloro
1 spicchio d’aglio in camicia
1 cucchiaio di aceto bianco
olio extravergine di oliva
sale
pepe nero

4 fette di pane raffermo
limone a piacere


Preparazione:

Si lavano per bene le trote, all’intero si salano, si pepano e si mette una foglia di alloro, si lasciano riposare qualche ora in frigo. In una padella antiaderente si fa scaldare abbondante olio extravergine di oliva, si  aggiungono le trote, si coprono con il coperchio. Si lasciano cuocere a fiamma viva per 7 minuti circa per lato. Si schiaccia aglio con camicia e si aggiunge insieme all’aceto, si fa sfumare e dopo qualche minuto le trote sono pronte. Si depositano su un vassoio.

Si passano le fette di pane  nell’olio di cottura delle trote, si cospargono con un pizzico di sale e si deposita su ognuna la trota. 




16 commenti:

  1. Non mi capita spesso di mangiare la trota, questa sembra ottima!

    RispondiElimina
  2. ricetta semplice ma molto gustosa, mi piace! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  3. Ciao Francesca, eccomi a ricambiare con piacere la tua visita :)
    Da buona abruzzese, apprezzo tantissimo la tua ricetta ed i tuoi ricordi della mia bella regione, grazie !!!
    Un saluto , a presto

    RispondiElimina
  4. mi piace molto la trota, bella ricetta !

    RispondiElimina
  5. Sembra un'ottima ricetta!!!! un bacione :-D buon w.e.

    RispondiElimina
  6. Che bontà la trota adagiata su quelle gustosissime fette di pane imbevute, bravissima!!!
    Buona serata...

    RispondiElimina
  7. Un modo di preparare le trote, molto molto gustoso!
    Bacioni Francy!

    RispondiElimina
  8. Non amo in particolare le trote ma forse cosi mi ricredo. Buona fine settimana

    RispondiElimina
  9. sebbene non ami i pesci di acqua dolce devo dire che la tua presentazione fa proprio gola!
    bacio

    RispondiElimina
  10. Dev'essere un posto magnifico. Mi piace moltissimo la tua proposta!

    RispondiElimina
  11. Sai che non mangio pesce di lago ma a vedere la tua trota....come sempre non bisogna essere prevenuti .... Complimenti per il tuo piatto !

    RispondiElimina
  12. Francesca, ci hai regalato un piatto ricco di fascino...grazie carissima! Che delizia...Bacioni, Mary

    RispondiElimina
  13. una verisone interessante per preparare le trote

    RispondiElimina
  14. un piatto che si presenta da solo, veramente buono!!!!

    RispondiElimina
  15. Mi piace tanto la ricetta di questa bella trota appoggiata si quella dorata fetta di pane. Da provare!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...