lunedì 7 maggio 2018

Filetto di maiale al mirto

Uno tra i tanti bei ricordi che ho della Sardegna è la sua macchia mediterranea, in particolare il profumo del mirto che la caratterizza. Questo filetto di maiale l’ho cotto profumandolo con rametti di mirto fresco; le piccole foglie con le loro note balsamiche hanno conferito alla carne una marcia in più, ma soprattutto mi hanno ricordato la  magia della bellissima Sardegna.




Filetto di maiale al mirto


Ingredienti:

600 g circa di filetto di maiale 
1 bicchiere di vino bianco secco
alcuni rametti di mirto fresco
farina quanto basta
250 ml circa di brodo vegetale 
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero


Preparazione:

Si taglia il filetto a fette o si acquista già tagliato, alte circa 1,5 - 2 cm, si passano nella farina. Si fa scaldare alcuni rametti di mirto in olio extra vergine di oliva, si fanno rosolare entrambe le parti le fette di filetto di maiale, si sfuma con il vino bianco secco, si sala e si pepa. Si aggiunge il brodo caldo, si copre e si fa cuocere a fuoco moderato per 30-40 minuti, bagnando ogni tanto con il brodo caldo, e girandole. 
Una volta cotte si servono con il loro intingolo.





5 commenti:

  1. è proprio invitante, bella ricetta!

    RispondiElimina
  2. Sembra buonissimo!!

    https://julesonthemoon.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Una ricetta davvero invitante , complimenti Francesca . Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
  4. Speciale questo filetto di maiale, con il mirto poi chissà che ottimo sapore. Un bacio

    RispondiElimina
  5. Quando mangiavo la carne, era uno dei miei piatti preferiti! L'aspetto è delizioso!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...