giovedì 9 novembre 2017

Strudel di mele, pera e castagne

Ho avuto sempre un debole per lo strudel. Ne ho provate di ricette per la pasta strudel, e devo dire che quella di Claudia è la migliore provata fin ora. E’ una pasta elastica, facilmente lavorabile e l’effetto croccante che piace a me. Claudia ha utilizzato una farina di farro, io quella di grano 0.
Per il ripieno ho scelto delle mele Royal Gala, pera Williams, castagne ed uvetta.




Strudel di mele, pera e castagne



Ingredienti:


Per la pasta strudel

160 g di farina 0
20 ml di olio extravergine di oliva
70 ml di acqua calda
1 pizzico di sale


Per il ripieno

2 mele Royal Gala o altre mele
1 pera Williams
4 castagne spellate
50 g di uvetta
1-2 fette biscottate o pangrattato
1 cucchiaio di di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di passito di pantelleria

Per decorare

zucchero a velo



Preparazione:

In una ciotola si versa la farina setacciata, l'olio e il pizzico di sale, si gira un po' con la forchetta, poi si unisce a poco a poco l'acqua calda. S'impasta finché l'acqua sarà completamente assorbita. Si trasferisce il composto su una spianatoia e si lavora finché non sarà liscio ed omogeneo. Si copre e si lascia riposare per 30 minuti.

Si mette l'uvetta in ammollo in acqua per farla rinvenire.
Si privano della buccia le mele e la pera, si tagliano a tocchetti, si aggiungono le castagne tagliate anch'esse, lo zucchero di canna, la cannella, il liquore e l'uvetta.

Trascorso il tempo di riposo della pasta strudel, si stende una sfoglia rettangolare. Si distribuisce al centro la fetta biscottata sbriciolata, si aggiunge il composto di mele e pera su tutta la superficie lasciano 2 cm di bordo. Si arrotola dal lato lungo, ripiegando anche i bordi laterali. Si adagia lo strudel su una placca forno foderata di carta forno, si spennella con olio e si mette in forno caldo a 180° C per 50 minuti circa, finché sarà dorato.

Si sforna si lascia raffreddare completamente, si cospargete di zucchero a velo.







9 commenti:

  1. Beh a questo putno bisognerà provare questa pasta!!!!
    Sempre ottimo lo strudel!!!

    RispondiElimina
  2. Io adoro lo strudel in ogni sua forma ed espressione!
    Una ricetta davvero squisita!
    Un abbraccio!

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. Ma che sorpresona!!!! son così felice che la pasta ti sia piaciuta! Io l'ho adorata e uso semrpe solo quella.. Mi piace la tua versione con un ripieno di mele/pere/castagne.. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. che gola quella ricca fetta. un bacio, buona serata

    RispondiElimina
  5. ottima idea quella di aggiungere le castagne, prendo nota ! Buon we

    RispondiElimina
  6. Speciale l'aggiunta delle castagne in questo favoloso strudel! Ci proverò. Un bacione

    RispondiElimina
  7. Impossibile resitere a quella fette di strudel , brava Francesca . Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
  8. Anch'io ho un debole per lo strudel. Il tuo è perfetto. Mi hai fatto venire voglia di mettere le mani in pasta!

    RispondiElimina
  9. Mi sembra un'ottima variante al classico strudel di sole mele!

    RispondiElimina

Chi desidera commentare su questo sito potrà farlo solo se è un utente collegato all'Account di Google. Quindi dovrà essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile; ciò potrà portare al Profilo di Blogger o a quello di Google+ a seconda della impostazione che si è scelta.

Privacy & Cookie




Se si è deciso di lasciare un commento o un consiglio lo/la ringrazio.


Si possono cancellare i commenti inseriti. Per una eliminazione definitiva si può rivolgere all'amministratrice del sito.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...