lunedì 14 settembre 2020

Pasta al forno cotta a crudo con pomodori San Marzano e capperi

Dopo aver visto la ricetta di Tamara della sua pasta messa a crudo tra strati di pomodori ed melanzane che si cuoce grazie al liquido degli ortaggi. Mi è tornata in mente la ricetta campana degli Spaghetti arraganate che avevo postato alcuni anni fa; vale a dire gli spaghetti cotti in forno a crudo tra due strati di pomodoro San Marzano con l’aggiunta di tanto origano, da qui il nome. Questa volta, invece degli spaghetti ho scelto una pasta corta i sedanini rigati, e ho aggiunto i capperi che hanno dato una nota di sapore in più. E’ ottima sia tiepida e che fredda.



Pasta al forno cotta a crudo con pomodori San Marzano e capperi



Ingredienti:

800 g di pomodori San Marzano maturi
400 g di sedanini rigati o altra pasta
80 g di grana Padano
30 g di capperi sotto sale
1 spicchio di aglio
basilico
origano
olio extra vergine di oliva
sale 
pepe nero


Preparazione:

Si lavano i pomodori, si tagliano a metà; si dispongono su tutta la pirofila con il lato interno riverso verso l’alto, si sala si pepa e si mette l’aglio tagliato a pezzetti, l’origano e l’olio extra vergine di oliva. Si aggiunge la pasta cruda a coprire, si aggiunge olio extra vergine di oliva, il pepe, il sale, il basilico, l’origano, i capperi dissalati ed infine il parmigiano grattugiato. Si copre con gli altri pomodori San Marzano questa volta con il lato interno rivolto per l’alto si  condisce con olio extra vergine di oliva, sale, pepe nero e tanto origano.
Si mette in forno caldo a 180° C per  per 60  minuti circa, a metà cottura si preme sui mezzi pomodori per far uscire ancora il loro succo. Una volta cotti, si sforna e si lascia intiepidire.




Pasta al forno cotta a crudo con pomodori San Marzano e capperi





4 commenti:

  1. Non avevo mai sentito parlare di questo metodo di cottura della pasta!
    In pratica è come fosse un "panino" (passami il termine...;-) ) di pomodori in cui il pane è sostituito dai S. Marzano ed il ripieno è dato dalla pasta a crudo. L'interno dei pomodori - sia del primo che del secondo strato - deve andare a diretto contatto con la pasta perché quest'ultima si cuocerà proprio grazie ai succhi rilasciati dai pomodori, giusto?
    Mi dà l'idea di essere davvero succulenta!

    RispondiElimina
  2. E' pazzesca!!!!! mi piace proprio l'idea della pasta che cuoce in forno con il succo rilasciato dai pomodori.. Chissà che saporita! baci

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo questa preparazione, da provare.

    RispondiElimina

Chi desidera commentare su questo sito potrà farlo solo se è un utente collegato all'Account di Google. Quindi dovrà essere consapevole che il suo username resterà inserito nella pagina web e sarà cliccabile.

Privacy & Cookie




Se si è deciso di lasciare un commento o un consiglio lo/la ringrazio.


Si possono cancellare i commenti inseriti. Per una eliminazione definitiva si può rivolgere all'amministratrice del sito.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...