sabato 9 aprile 2011

Carciofi (in)saporiti con prezzemolo e maggiorana

Del gusto dei Spinosi Carciofi ne parlano i Romani, giacchè più che in altri luoghi nel territorio loro abbondanza, ed in una voce dicono che i Carciofi riescono gustosissimi al palato di qualunque maniera si preparano. Sono i Carciofi di varie specie: bianchi, morelli, e ricci, ma tutti in figura di pina; e quando sono di una certa grossezza bisogna raccoglierli e mangiarli. In qualunque maniera si vogliono preparare i Carciofi, bisogna bollirli in acqua con sale e poche goccie d’aceto, o sugo di limone per farli rimaner bianchi, e toglierle l’impurità; all’infuori però di quei si vogliono arrostire.
 Vincenzo Corrado, Del cibo Pitagorico ovvero erbaceo per uso de' nobili, e de' letterati, Napoli, 1781


 Così scriveva nel 1781 Vincenzo Corrado il cuoco pugliese alla corte di Ferdinando IV di Borbone nel suo Del cibo Pitagorico ovvero erbaceo per uso de' nobili, e de' letterati, consigliava di bollire i carciofi in acqua con sale e alcune gocce di aceto o limone, prima di qualsiasi preparazione.
In genere uso questa precottura per poi insaporirli con un trito di aglio, prezzemolo e maggiorana, in modo che rimangono teneri, profumati e gustosi. Li utilizzo sia come semplice contorno sia in assemblaggio con altri ingredienti.






Ingredienti:
6 carciofi romaneschi detti “Mammole” o altre tipologie
3 ciuffi di prezzemolo
1 limone
1 ciuffo di maggiorana (o un cucchiaino di maggiorana essiccata)
1 spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
sale
pepe


Preparazione:
Si mondano i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, si taglia la parte alta delle foglie, si rifila il gambo. Si tagliano in due e si elimina l’eventuale peluria. Man mano che si puliscono si mettono in un ciotola con dell’acqua fredda. Ultimata la pulitura si scolano e si fanno scottare in abbondante acqua calda salata e acidula con succo di limone per 10-15 minuti. Si scolano e si mettono in un padella con dell’olio extra vergine di oliva e il trito di prezzemolo, maggiorana e lo spicchio d’aglio a pezzettini. Si sala e si pepa e si fa cuocere per 20 minuti circa a fuoco moderato. 


5 commenti:

  1. Adoro i carciofi e preparati così sono una delizia...bravissima!!!

    RispondiElimina
  2. Anche io per alcune preparazioni li lesso così come hai scritto. ottima questa preparazione, buona Domenica e grazie.

    RispondiElimina
  3. Davvero una preparzione gustosa. Anche io uso di solito metterli in acqua e limone prima di cuocerli

    RispondiElimina
  4. Che bella ricetta! Adoro i carciofi!!!

    Baci e buona domenica

    Giovanna

    RispondiElimina
  5. @Teresa, adoro anch'io i carciofi. Un caro saluto.
    @Max, sì trovo che con questa precottura siano adatti per alcuni ricette. Grazie a te.
    @Valerio, sì sono molto gustosi. Un caro saluto.
    @Giovanna, sì ho visto nel tuo blog che ti piacciono molto i carciofi. :) Un caro saluto.

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...