mercoledì 24 ottobre 2012

Patate alla Riojana


"Va via? Non rimane a mangiare?"
"Non so"
"Le ho preparato patate con chistorra* alla Riojana"
Carvalho si fermò con un piede al di là della soglia. Patate con chistorra alla Riojana.
"Sono belle calde" insistette Biscuter vedendolo esitare.
"Dopo"


[...]


"Gliele scaldo in un attimo, capo. Sembrano purè. Va bene che si disfano, ma non a questo punto. I salamini sono un burro; un burro, si sciolgono in bocca. Ho cercato di non esagerare con il bitxo** come le altre volte"
Carvalho cominciò a buttare grossi bocconi di samamini in una bocca docile. Ma a poco a poca il palato gli indicò che doveva prestare maggiore attenzione a quello che mangiava.
"Buonissimo Biscuter"
Si fa quel ce si può capo. Ci sono giorni in cui le cose vengono bene, e altri invece... Senza andare troppo lontano..."
  *Salamini sottili al peperoncino piccante.
** In catalano: peperoncino piccante. 
  Manuel Vázquez Montalbán, I Mari del sud, Feltrinelli, 1996.




L’investigatore Pepe Carvalho, personaggio ideato dallo scrittore catalano Manuel Vázquez Montalbán, è un buongustaio oltre che esperto gastronomo, intreccia le sue storie poliziesche con continui riferimenti a piatti tipici della cucina popolare e povera spagnola. In questo passo, tratto da I Mari del sud, conversa con il suo segretario Biscuter che gli ha preparato le Patate alla Riojana (Rioja è una zona della Spagna) vale a dire con la chistorra, una salsiccia lunga o a salamini di carne di maiale di sapore piccante, tipica della Navarra.
Non avendo la chistorra l’ho sostituita con la luganega di suino al peperoncino, se si vuole avere un sapore ancora più forte si può utilizzare salsiccia piccante napoletana o calabrese.








Ingredienti:
4 patate medie
300 g di chistorra sostituita con luganega di suino al peperoncino, oppure con salsiccia piccante napoletana o calabrese
3 pomodori ramati o pomodori pelati
1 peperone verde
1 cipolla dorata
300 ml di brodo vegetale
sale
peperoncino


Preparazione:
Si sbucciano e si tagliano a tocchi le patate. Si taglia il peperone a tocchetti, si mette in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva e il sale grosso; si lascia cuocere per 10-15 minuti.
Nel frattempo si taglia la luganega in tante parti, formando una sorta di salamini, si fa colorire in un tegame con olio extra vergine di oliva per 10 minuti circa. Passato il tempo si scolano e si mettono in un piatto; nel fondo ci cottura si fa imbiondire la cipolla tagliata a pezzetti, poi si uniscono i pomodori ramati privati dalla buccia e tagliati a tocchetti, oppure i pelati,  si sala e si aggiunge un po’ di peperoncino e si lascia cuocere coperto per far insaporire il tutto. Si aggiungono le patate si coprono e si fanno cuocere a fuoco lento, per 5-8 minuti, poi si unisce il peperone, il brodo vegetale e la luganega. Si fa cuocere coperto a fuoco lento per 30 minuti circa, finché le patate saranno morbide. A fine cottura si aggiunge a piacere altro peperoncino.



Con questa ricetta partecipo al contest Book & Cook del blog Grembiule e presine.









Con questa ricetta partecipo alla raccolta dell'Abbecedario Culinario della Comunità Europea per la cucina della Spagna ospitato dal blog  Burro e zucchero










11 commenti:

  1. Ma che spettacolo!
    E' davvero troppo invitante per resistere! :)

    RispondiElimina
  2. O mamma mia che bel piattino!!! Solo a vederlo viene voglia di mangiarlo subito, a qualsiasi ora!!! Credo che a casa mia ne andrebbero tutti matti e perciò lo provo sicuramente...Un bacione cara!

    RispondiElimina
  3. Queste non sono semplicemnte patate, è uno straordinario e goloso piatto unico!!!

    RispondiElimina
  4. Ma se venissi con un bel panuzzo per intingere questo buon sughetto? :-) Baci Fr@, sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  5. Con il freddo che pare in agguato questo sarebbe un piattino perfetto. Anche per fare la gioia di mio papà :) Un bacio, buon pomeriggio

    RispondiElimina
  6. Un piatto unico rustico e buonissimo! E la scarpetta qui ci sta benissimo :-)

    RispondiElimina
  7. Mi attirano tantissimo le tue patate alla Riojana. Mi vien voglia di fare la scarpetta con del buon pane! :-)

    RispondiElimina
  8. ciao!
    sono venuta a trovarti per ricambiare la visita e per leggere questa buonissima ricetta.. è perfetta per il mio contest... grazie!
    AH.. ovviamente da oggi hai una nuova follower, mi piace molto il modo in cui curi il tuo blog! :)

    RispondiElimina
  9. patate, patate e ancora patate, le mangerei sempre a qualsiasi ora e senza avere fine, le tue sono da provare immediatamente. buona giornata kiara

    RispondiElimina
  10. mamma mia mi è venuta fame!!!!che buono...da oggi ti seguo se ti va passa da me...un saluto..

    RispondiElimina
  11. Ciao Fra e grazie di esserti unita alla carovana ;-) grazie per questa bellissima ricetta, gustosa e corposa, che ti confesso non conoscevo! mi sto facendo una cultura culinaria spagnola pazzesca grazie a tutte voi! un bacione!

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...