lunedì 21 luglio 2014

Timpanino alla cardinale

Quando vidi il Timpano alla cardinale nel blog di Assunta, rimasi colpita da quel guscio di pomodori che racchiudevano la pasta. Oltre che la bella presentazione, leggendo la ricetta immaginavo la bontà di quel timballo di pasta; il blog di Assunta è una garanzia di bontà e bellezza. Finalmente ho provato la ricetta, ho fatto delle monoporzioni, ho utilizzato come pomodori i datterini e come pasta i ditalini, più adatti per le piccole dimensioni. L’aspetto è da migliorare, ma posso assicurare che erano buonissimi.



Guscio di pomodori con pasta tipico napoletano







Per la ricetta originale, tratta dal libro di Jeanne Carola Francesconi La cucina napoletana, rimando al blog  La cuoca dentro


Ingredienti per 4 stampini usa e getta

Per i pomodori
400 g di pomodorini datterini
2 cucchiai di pangrattato
un ciuffetto di prezzemolo
alcune foglie di basilico
1 spicchio di aglio
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero


Per la salsa
3 pomodori ramati medi
1 spicchio di aglio
olio extra vergine di oliva
sale
pepe nero


Per il ripieno
150 g di ditalini rigati o altra pasta corta
120 g di mozzarella
50 g di parmigiano
30 g di pecorino romano
basilico


Preparazione:
Si tagliano i pomodorini a metà, si privano dei semi e si lasciano sgocciolare per un quarto d’ora.
In una ciotola si mescola il pangrattato con l’aglio tagliato a pezzetti, il sale, il pepe, il basilico, il prezzemolo e olio extra vergine di oliva. Si riempie con questo composto i mezzi pomodori, si dispongono su una placca da forno ricoperta di carta forno; s’infornano per circa 30 minuti in forno caldo. Il pangrattato non deve essere molto colorito. Una volta cotti si lasciano raffreddare.

Nel frattempo si prepara la salsa. Si fanno sbollentare i pomodori in acqua calda per alcuni minuti, si priva della pelle e si tagliano a pezzetti. In una padella si fa imbiondire lo spicchio di aglio in olio extra vergine di oliva, si aggiungono i pomodori si salano e si pepano e si fanno cuocere per 20 minuti circa. Deve essere una salsa abbastanza liquida, se necessario si aggiunge un po’ di acqua.

Si fa cuocere la pasta in abbondante acqua calda salata per tre minuti, si scolano e si versano nel sugo, si lasciano insaporire per altri 3 minuti. Si tolgono dal fuoco e si aggiungono i formaggi grattugiati e la mozzarella a pezzetti.

Si rivestono gli stampini con la carta forno, si foderano con i pomodori gratinati con la buccia verso l’esterno, prima il fondo poi i lati cercando di tenerli ben stretti l’uno all’altro. Si riempie con la pasta e si copre con altri pomodorini. Si mettono in forno caldo a 180° C per circa 30 minuti; una volta cotti si lasciano a raffreddare per una ventina di minuti. Si sformano capovolgendoli ognuno su un piatto.





Timpano guscio di pomodori con pasta tipico napoletano









15 commenti:

  1. Moooolto carino, mi piace molto, mi da l'idea dell'estate...(se si decide ad arrivare)!
    Baci e buona settimana!

    RispondiElimina
  2. splendida presentazione,lo farò di certo !

    RispondiElimina
  3. Sfiziosissimo piatto. Non amo quel formato di pasta, ma con qualche altra "forma" sicuramente appagherà anche il mio palato ^_^

    RispondiElimina
  4. Mamma mia... ma difatti è un vero spettacolo!!!!!!!!!!!!! e poi chissà che bontà.. un bacione e buona settimana :-)

    RispondiElimina
  5. Questa ricetta sa di fresco, di Mediterraneo e di tavola allegra. Il pomodoro è così, evocativo e fedele alle aspettative. Un piatto godurioso!!

    RispondiElimina
  6. Cavolo non sapevo manco cosa fosse questo timpanino, però so che mi piace parecchio, un piatto estivo eccellente e molto bello anche esteticamente, lo farò!

    RispondiElimina
  7. un piatto unico gustoso e invitante, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Che visione questo piatto!!!!!!!! Un applauso!

    RispondiElimina
  9. Che carine le mini porzioni, sai che non ci avevo pensato? :-)
    Grazie per aver provato la ricetta e per la bella menzione!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. Che spettacolo!! Devo provarlaaaa!

    RispondiElimina
  11. un piatto veramente goloso, me l'ero perso nel blog di Assunta per fortuna lo hai riproposto qui tu

    RispondiElimina
  12. Che bella ricetta! Non la conoscevo! Grazie per averla condivisa.
    Baci.

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia questo piatto , un trupudio di sapori. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  14. è veramente carino, non penso proprio che debba essere migliorato. Complimenti!!!

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Grazie per i commenti e consigli, sono sempre ben accetti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...